Sinistri passivi: come ottenere il risarcimento dal Comune

Quando un Comune non si occupa della manutenzione stradale le buche diventano voragini, le strade dissestate aumentano e proporzionalmente anche il numero di sinistri passivi. E’ il caso di Reggio Emilia dove l’amministrazione ha deciso di arruolare nuovi avvocati per difendersi nelle numerose cause intentate dagli automobilisti per danni alle vetture come al cerchione e alle sospensioni.

Danno all'auto, al cerchione e alle sospensioni. In caso di buche o strade dissestate l'amministrazione deve risarcire

Seicento sinistri in media in un anno (circa due al giorno) nei quali il Comune di Reggio Emilia è chiamato a difendersi per mancata manutenzione stradale. I cittadini lamentano la cattiva manutenzione dei beni, la cui è responsabilità è a carico dell’amministrazione, d’altra parte l’ufficio assicurazioni del Comune, risulta già eccessivamente gravato da diverse cause per occuparsi di quelle sopravvenute.

Così piuttosto che risolvere il problema a monte adottando un nuovo piano di manutenzione, il Comune di Reggio Emilia ha avviato una procedura di gara per l’affidamento di incarico professionale a due avvocati che dovranno occuparsi dell’attività stragiudiziale e giudiziale relativa ai sinistri passivi.

Sinistri passivi e risarcimento

I sinistri passivi si realizzano per mezzo di omissione, che si concretizza nei caso dei Comuni nel non aver adeguatamente provveduto alla manutenzione stradale. Pertanto in questo caso l’automobilista risulta vittima dell’incidente, la cui responsabilità va addebitata all’amministrazione inadempiente.

Si tratta di tutti i casi in cui la vettura (auto, moto, camion etc etc…)venga danneggiata da una buca, dal passaggio su strade dissestate, dalla mancanza di un segnale stradale dove risultava necessario e via dicendo. Non è raro che la vettura riporti in questi frangenti danno grave al cerchione o alle sospensioni.

Per ottenere il risarcimento danni dal Comune basta farne richiesta presto i competenti uffici, e, in caso di silenzio, rivolgersi ad un avvocato.

Il risarcimento avverrà in virtù della vostra polizza Rc auto e sarà trattato dall’ufficio assicurazioni del Comune. E’ consigliabile in ogni caso munirsi anche di un’assicurazione kasko che fornisce una tutela più immediata e un indennizzo diretto a fronte del danno materiale.

Trovare la giusta assicurazione

Per ottenere il risarcimento dal Comune la vostra assicurazione deve essere attiva, ovvero non scaduta. Se la vostra polizza è in scadenza è consigliabile munirsi quanto prima di una nuova assicurazione e il modo più veloce per farlo e confrontare i prezzi delle assicurazioni online.
Confronta preventivi RC auto
Il preventivo delle assicurazioni online è gratuito e personalizzabile, per cui alla tariffa base oltre alla classica garanzia furto-incendio, sarà possibile aggiungere anche la polizza kasko, utile in caso di sinistri passivi addebitabili al Comune. Le assicurazioni online garantiscono il miglior prezzo e il premio finale sarà scontato dal 5% al 20% (sconto web) con ulteriore ribasso al pagamento con carta di credito.
Confronta preventivi RC moto

Commenti Facebook: