SIM Card con supporto NFC a partire da dicembre

L’operatore telefonico PosteMobile ci fa sapere, attraverso un comunicato stampa diramato ieri, che a partire dal mese di dicembre verrà introdotto un nuovo sistema di pagamento “contactless” tramite sim card, sfumando la tecnologia NFC (near field communication). Con questo nuovo metodo, quindi, sarà possibile non solo fare shopping, ma anche effettuare pagamenti negli uffici postali o tramite i palmari dei postini, senza necessità di denaro contante o di carte.

Vai alle tariffe PosteMobile

Come abbiamo detto, la prima sim card che supporterà la tecnologia NFC verrà rilasciata tra un paio di mesi e contemporaneamente verrà esteso il supporto per il sistema. Fin dal suo esordio, PosteMobile ha puntato verso soluzioni innovative che consentissero di utilizzare il cellulare come vero e proprio metodo di pagamento (finora associando il numero di telefono ad un conto BancoPosta o a una Carta PostePay).

PosteMobile, quindi, si è attestata come leader nei cosiddetti Remote Financial Services, con oltre 1 milioni di clienti e un totale di 250 milioni di euro all’anno di transazioni. L’introduzione del sistema NFC, quindi, non è altro che un’ulteriore evoluzione che permetterà agli utenti della compagnia di avere più possibilità e comodità nei pagamenti mobili. I primi uffici postali a commercializzare la nuova sim card di PosteMobile saranno quelli di Milano: nel capoluogo lombardo, inoltre, sono già presenti numerosi punti vendita che accettano i pagamenti NFC.

Commenti Facebook: