Sicurezza Wi-Fi: come proteggere la propria connessione internet wireless

Quando si parla di connessione domestica la mente subito corre a cavi e prese, che rappresentano la connessione più classica anche se ad oggi sempre più diffuse sono altre tipologie di connessione che non utilizzano cavi bensì onde ossia le connessioni wireless.

Questa tipologia si navigazione ha preso sempre più piede anche nel contesto domestico vista la sua indubbia comodità. Non dover avere un cavo che connette pc a rete fissa vuol dire poter utilizzare tutte le stanze dell’abitazione e quindi avere anche la propria privacy, nel caso si viva con qualcuno. Non a caso il wireless è la connessione più richiesta, e quella più consigliata, quando si tratta di abitazioni in condivisione perché consente la medesima autonomia a tutti gli inquilini e le offerte in questo settore non mancano.

Scopri le offerte ADSL con WiFi

Il comparatore offerto da SOS Tariffe può essere un valido alleato per chi vuole cercare l’offerta ideale per la sua connessione wirelss domestica che sempre più doventa oggetto di promozioni e scontistiche imperdibili.

Il wireless è affidabile in termini di potenzialità della connessione, potendo arrivare anche a velocità che davvero non hanno nulla da invidiare a quelle della rete fissa. Si tratta, inoltre, di una connessione sicura a patto che si configurino al meglio le impostazioni di privacy e sicurezza vietando l’ingresso ad estranei e a virus che potrebbero danneggiare il pc, con il relativo  contenuto, nonché avere accesso a dati privati.

In molti casi sono proprio questi ultimi ad essere vittime di hackeraggio o comunque di furto in particolare quando si tratta di dati relativi all’home banking e a carte di credito utilizzate per gli acquisti online.

 

Garantire la sicurezza della nostra rete wi fi domestica

Navigare tranquillamente ed effettuare tutte le operazioni in perfetta tranquillità anche attraverso una rete wireless non è per nulla un’utopia, basta seguire alcune semplici regole e impostare i più normali parametri di sicurezza per garantire l’accesso solo a persone autorizzate. Non bisogna scambiare queste procedure con il semplice divieto di accesso ad utenti che non contribuiscono alle spese della rete ma una vera e propria protezione da malintenzionati che, si sa, trovano nell’ingenuità degli utenti (molte volte involontaria) la loro migliore complice.

 

Dove è meglio posizionare il router wi fi?

Il router wi fi, per chi non lo sapesse, è il dispositivo che permette la propagazione delle onde e quindi la connessione stessa. Solitamente la posizione migliore è vicino ad un finestra o comunque in un punto strategico dell’abitazione ma con i router di nuova generazione è possibile posizionarli a nostro piacimento senza alcun malfunzionamento o disagio di connessione.

Due sono i consigli che ai possono dare in questa fase, uno per la salute di chi in quell’abitazione ci vive e uno molto più tecnico riguardo alla potenza della rete. Entrambi possono essere raggiunti mediante la stessa azione ossia tenere al minimo la potenza della rete facendo in modo che fuori dalle pareti domestiche non sia utilizzabile ma comunque non rendendola dannosa per la salute umana. Per constatare l’effettivo funzionamento della rete in tutta la casa è sufficiente verificare la connessione con un dispositivo mobile di stanza in stanza, almeno per la prima impostazione oppure installare delle antenne per l’amplificazione del segnale direttamente all’interno dell’abitazione.

 

Parametri per la sicurezza della rete wireless

Dopo aver svolto questa procedura con attenzione si può passare a quelle che sono le tecniche vere e proprie per la messa in sicurezza della rete che passano dall’impostazione di password, solitamente utilizzata per utenti poco esperti e impostabile direttamente dal sito della compagnia che fornisce il servizio o direttamente durante l’installazione.

Impostazioni wireless, sicurezza reti wireless, garanzie rete wi fi, rete wi fi sicura: 
Di solito l’impostazione della nostra password è in realtà l’ultimo step, i precedenti vengono semplicemente realizzati dalla compagnia rendendo quindi le procedure molto più veloci per l’utente, qualsiasi sia il grado di competenza a riguardo.

Per chi è un po’ più esperto si può comunque procedere al filtraggio dei Mac Adress, ossia gli indirizzi univoci dei nostri dispositivi in rete. Con questa opzione si devono quindi selezionare tutti i dispositivi autorizzati all’accesso che verranno automaticamente riconosciuti dalla rete. Una valida soluzione per filtrare al massimo gli accessi alla nostra rete wireless!
La più diffusa di tutte le protezioni oltre a quella dell’impostazione password è quella che prevede una cifratura di tutti i dati che circolano all’interno della rete. Per garantire la sicurezza della nostra navigazione e rendere esclusiva la nostra rete è sufficiente impostare con le medesime combinazioni di numeri e lettere il router stesso e i client che andranno ad utilizzare la rete (ossia i nostri dispositivi di connessione).
Oltre a queste opzioni esiste anche al possibilità di impostare in maniera manuale gli indirizzi IP, una procedura leggermente più difficile in quanto tutti siamo abituati ad utilizzare le funzioni automatiche che assegnano l’indirizzo in maniera casuale e senza distinzioni. In questo caso è meglio farci aiutare da chi se ne intende di più o chiedere consiglio alla compagnia di fornitura per non incorrere in spiacevoli inconvenienti.

Esistono poi altre tipologie di protezione che però è consigliabile far impostare da un esperto o comunque lasciare in disparte. Per quanto riguarda una rete domestica queste impostazioni che possiamo configurare in autonomia sono più che sufficienti per filtrare gli accessi alla rete e allontanare malintenzionati dai nostri dati.

 

Confronta tutte le promozioni ADSL del momento

Commenti Facebook: