Serie TV Sky Atlantic: le 10 serie da non perdere

Sky Atlantic è uno dei canali più apprezzati della piattaforma satellitare per la programmazione dedicata esclusivamente alle serie TV di ogni genere. Sono diversi i titoli da non perdere che continuano ad appassionare il pubblico. Tra questi, possiamo citare “Gomorra”, “House of cards”, “Game of Thrones”, “Aquarius”, Texas Rising”, “Show me a hero”, “Billions”, “Rectify”, “Mozart in the jungle” e “Master of Sex”.

"Gomorra" è una delle serie di maggiore successo di Sky

Sono diversi gli abbonati alla pay TV che amano trascorrere il proprio tempo libero seguendo storie a puntate appassionanti a cui ci si affeziona in modo naturale. Questa esigenza può essere soddisfatta grazie a Sky Atlantic, canale 110 di Sky, che ha un palinsesto dedicato a questo genere televisivo con un successo crescente. Vogliamo così segnalare alcuni titoli da non perdere, ma ricordando che a partire dalla nuova stagione non mancheranno proposte inedite.

Sky Atlantic è uno dei canali visibili a tutte le persone che hanno aderito alle tariffe Sky. Per arricchire il tuo abbonamento e conoscere i costi da sostenere puoi premere il pulsante verde sottostante:

Ecco tutte le offerte Sky

La programmazione in onda sul canale 110 della piattaforma satellitare è davvero ricca. Proviamo a consigliare qui di seguito una serie di storie appassionanti per il pubblico.

Gomorra

La serie è ideata e prodotta da Roberto Saviano, autore dell’omonimo romanzo. Al centro della storia ci sono due famiglie napoletane in lotta tra loro con l’obiettivo di conquistare le rispettive terre. Visto il grande successo delle prime due stagioni nei prossimi mesi è prevista la messa in onda (il periodo scelto dovrebbe essere la primavera 2017) sulla piattaforma satellitare di nuovi episodi. Le puntate dovrebbero essere dodici con una maggiore attenzione ai personaggi di Ciro e Jenny.

House of Cards

La storia è ambientata a Washington D.C. dove vive Frank Underwood, democratico eletto nel quinto congresso distrettuale della Carolina del Sud e capogruppo di maggioranza alla Camera. L’uomo, però, sente di essere vittima di una profonda ingiustizia per non essere riuscito a diventare segretario di Stato, nonostante le promesse del presidente. Il politico, con il supporto della moglie, è pronto a tutto per soddisfare la sua brama di potere.

Game of Thrones

Storia di genere fantasy ambientata in un mondo immaginario formato dai continenti Occidentale e Orientale. Nel primo territorio la città capitale è chiamata Approdo del Re, dove si trova il Trono di Spade dei Sette Regni. Nei vari episodi, in un crescendo di emozioni, non mancano le lotte per la conquista del potere. Le difficoltà sono numerose a causa degli intrighi politici, religiosi ed economici organizzati dai nobili, ma a spese della popolazione, che si ritrova suo malgrado povera.

“Game of Thrones” ha conquistato ben 26 Primetime Emmy Awards, diventando la serie televisiva drammatica più riconosciuta dall’Academy of Television Arts & Sciences.

Aquarius

La serie ha per protagonista David Duchovny, celebre per la partecipazione a “X Files”, che interpreta Sam Hodiak, un detective impegnato nella Los Angeles del 1967 a fermare il serial killer Charles Manson. Una delle vittime è Emma, una ragazzina di soli sedici anni figlia dell’ex fidanzata dell’investigatore. Nel corso delle puntate sarà raccontato anche un omicidio entrato nella storia, la strage di Los Angeles del 1969 in cui perse la vita Sharon Tate, la moglie del regista Roman Polanski che era all’ottavo mese di gravidanza.

Texas Rising

Miniserie composta da cinque episodi ambientata durante la Guerra d’Indipendenza del Texas (1835-1836). In quel periodo il territorio era ancora di proprietà del Messico e questo aveva spinto i coloni americani a combattere contro il governo per annetterlo agli Stati Uniti d’America. La storia inizia in concomitanza con la Battaglia di Alamo, in cui i messicani arrivarono ad attaccare una fortezza in cui si erano rifugiati i texani. Chi si era riparato all’interno venne ucciso e questo portò alla nascita dei “Texas Rangers”, un gruppo di militi impegnati in operazioni di pronto intervento. Il cast è davvero notevole e comprende interpreti come Ray Liotta, Brendan Fraser, Olivier Martinez e Bill Paxton.

Show me a hero

E’ una miniserie diretta dal regista Premio Oscar Paul Haggis, che racconta la storia Nick Wasicsko, che nel 1987, a soli 28 anni, venne eletto sindaco di Yonkers. Il primo cittadino deve però gestire una difficoltà imprevista: la Corte Federale aveva infatti obbligato l’amministrazione comunale a costruire nuove case popolari per gli afroamericani nel quartiere dell’East Yonkers, zona per tradizione abitata dai bianchi. L’uomo dovrà così affrontare la spaccatura generata da quell’episodio nel Consiglio Comunale. C’è chi, infatti, era convinto di poter favorire l’integrazione grazie a questa azione, mentre chi non ha nascosto la propria opposizione sottolineando la differenza tra le due “razze”.

Billions

E’ una delle novità della programmazione Sky dell’estate 2016 destinata a catturare l’interesse di chi ama le storie ricche di adrenalina. La serie è ambientata a New York e ha per protagonista Chuck Rhodes (Paul Giamatti), un procuratore infallibile nel suo lavoro, Bobby “Axe” Axelrod (Damian Lewis), un miliardario che è riuscito ad arricchirsi speculando in borsa.

I due sono protagonisti di una vera e propria guerra giudiziaria, resa ancora più complicata dalla presenza delle donne al loro fianco. La moglie di Chuck, Maggie Siff, lavora nella compagnia di Axe, mentre Malin Âkerman, la consorte di Axe, sostiene il marito senza esitazioni ed è pronta a tutto pur di difendere i suoi cari.

In uno degli episodi compariranno come guest star i Metallica, che vedremo nel momento in cui Axe utilizzerà il suo jet personale per andare insieme ai suoi ex compagni di classe a un concerto della band.

Rectify

La storia è arrivata in Italia solo nel 2016, anche se negli USA, dove sono state già trasmesse tre stagioni, va in onda con successo ormai da tre anni. Il protagonista è Daniel Holden, reduce da un periodo di ben diciannove anni trascorso nel braccio della morte. Poco tempo dopo il suo ritorno in libertà emergono particolari inediti sull’omicidio di Hannah, ex fidanzata dell’uomo morta quando era solo sedicenne.

Daniel deve però affrontare una forte diffidenza della gente, che continua a ritenerlo colpevole nonostante lui abbia sempre professato la sua innocenza. Ad appoggiarlo ci sono però la sorella Samantha e l’avvocato John Stern. Nel corso delle puntate il telespettatore sarà così portato a riflettere sul passato di Holden per cercare di capire se sia stato una vittima della giustizia o se sia riuscito fino a quel momento a nascondere di avere commesso un fatto così terribile.

Mozart in the Jungle

Serie TV targata Amazon Studios premiata come Miglior Serie Comedy  con protagonista Gabriel Garcia Bernal, premiato nel 2016 con il Golden Globe. Al centro della storia ci sono le vicende della New York Symphony Orchestra, guidata dallo stravagante maestro Rodrigo De Souza. Il direttore era stato protagonista, con i suoi comportamenti decisamente sopra le righe, della prima stagione: i suoi atteggiamenti e quelli della sua assistente Hailey Rutlege avevano sconvolto non poco i componenti dell’orchestra.

Con il passare delle puntate la situazione si complica notevolmente a causa dei problemi finanziari che affliggono il gruppo e che spingono i musicisti a indire uno sciopero per difendere i propri diritti.

Master of Sex

La serie, giunta alla terza stagione, ha per protagonisti Michael Sheen e Lizzy Caplan. I due attori interpretano William Masters e Virginia Johnson, un ginecologo rimasto segnato da un’infanzia non semplice, e una psicologa, reduce da due matrimoni finiti male da cui sono nati due figli. I due personaggi, realmente esistiti, si sono fatti conoscere negli anni ’60 per i loro studi sul comportamento del corpo umano durante il sesso.

Lavorando a stretto contatto quasi quotidianamente per portare avanti le loro ricerche, i due inizieranno a provare un sentimento difficile da nascondere. I due professionisti saranno così desiderosi di mostrare al mondo le loro scoperte, anche se la società non sembra essere ancora pronta ad affrontare una rivoluzione sessuale ormai imminente.

Vi abbiamo così fornito una panoramica sulle serie TV di Sky Atlantic che hanno riscosso il maggiore successo da parte del pubblico, ma la rete ha già predisposto una programmazione variegata per il prossimo autunno e anche i più esigenti difficilmente potranno restare delusi.

Commenti Facebook: