secureWoman, la nuova app per la tutela delle donne

Si chiama secureWoman ed è il nuovo sistema che la compagnia telefonica British Telecom ha lanciato per poter permettere alle donne di poter conseguire uno strumento di maggior tutela in caso di pericolo: lo smartphone lancia infatti al centro operativo più vicino la localizzazione dell’utente, attivando dunque un soccorso immediato e tempestivo.

securewoman
Come funziona secureWoman

Stando alle caratteristiche sopra esplicitate, l’applicazione può offrire una soluzione semplice e temporanea ben gradita alle utilizzatrici: l’app collega infatti il proprio dispositivo di telefonia mobile a una centrale operativa interfacciata con le forze dell’ordine e di primo soccorso, garantendo la massima puntualità e specificità grazie alla geolocalizzazione e alla facilità di attivazione della richiesta di aiuto, che prevede lo scuotimento del proprio smartphone per 5 secondi per poter inviare il segnale di attivazione del servizio.

Al costo di 29,90 euro all’anno, il sistema è dunque proposto per fornire alle donne una prima assistenza nelle ipotesi in cui dovessero trovarsi in situazione di disagio o di potenziale pericolo. Una volta installata sullo smartphone della fruitrice, l’app permette l’accesso a un servizio di assistenza che viene erogato direttamente dal contact center diBT, e che è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in inglese e in italiano.

Confronta offerte telefonia mobile

Nelle ipotesi in cui l’utente lo dovesse ritenere utile, la donna potrà attivare l’app securWoman e inviare al centro operativo una segnalazione di allerta volontaria o automatica: con quella volontaria si dovrà premere il pulsante presente sullo schermo dello smartphone e inoltrare una esplicita segnalazione di allerta al contact center mediante la trasmissione di una serie di dati che comprenderanno l’indicazione di nome, cognome, posizione geografica, lingua; con quella automatica – come sopra anticipato – si dovrà invece agitare il telefono per 5 secondi.

In aggiunta a quanto sopra, l’utente potrà scegliere di inviare o meno un SMS di allerta ad un numero amico, che verrà avvertito dalla richiesta di aiuto lanciata dall’utilizzatrice dell’applicazione.

Si tratta sicuramente di un’app che troverà certo gradimento in tantissime utilizzatrici, e che potrà pertanto essere fruita con soddisfazione per poter incrementare il proprio livello di sicurezza mentre ci si trova all’esterno della propria abitazione.

Commenti Facebook: