Scoperti nell’ultimo mese oltre 2500 veicoli sprovvisti di assicurazione auto

Nell’ultimo mese i Carabinieri del Comando provinciale di Napoli hanno scoperto ben 2561 veicoli non assicurati, che sommati agli altri veicoli sanzionati hanno portato a sanzioni amministrative per oltre tre milioni di euro.  Un  dato che deve far riflettere sulle prospettive future e su quanto poco sia conveniente girare senza assicurazione.

Il dato riguarda tutto il territorio di Napoli e provincia

Il fatto

La notizia arriva dal Comando provinciale dei Carabinieri di Napoli, che ha recentemente pubblicato i dati relativi alle sanzioni amministrative applicate durante il mese di gennaio 2014.

Il dato fa riferimento a tutto il territorio di Napoli e provincia, ed evidenzia un aumento delle sanzioni nell’ultimo periodo: 2561 i veicoli sprovvisti di RC auto obbligatoria,  1236 quelli non sottoposti a regolare revisione e 321 quelli senza adeguato equipaggiamento tecnico.

I controlli sono stati inoltre estesi alle officine del territorio responsabili, in alcuni casi, di aver effettuato revisioni non a norma dei veicoli.

Le previsioni future

Il dato non può che confermare le sensazioni degli ultimi tempi, che evidenziano come la lotta ai veicoli sprovvisti di assicurazione è e sarà sempre più feroce.

I veicoli non assicurati, infatti, pesano in maniera importante sui bilanci delle compagnie assicurative e sono una vera e propria minaccia per chi, invece, circola in perfetta regola.

In futuro, dunque, non ci si possono che attendere ulteriori controlli e nuove norme, che tentino di avvicinare la situazione italiana a quella dei paesi europei più virtuosi.

Le sanzioni previste

Le sanzioni previste potrebbero inoltre aumentare, per riequilibrare il rapporto tra costo della polizza e sanzioni, ad oggi abbastanza sbilanciato, soprattutto per quel che riguarda il Sud Italia.

Ad oggi, la pena pecuniaria va infatti da euro 841 a euro 3.287, a cui va aggiunto però il sequestro del veicolo.

Una prospettiva non proprio allettante, calcolando che nonostante le mille difficoltà il prezzo delle assicurazioni è attualmente più basso che in passato e dunque, soprattutto con un’assicurazione online, è possibile risparmiare.

Confronta RC auto

Confronta RC moto

Commenti Facebook: