Samsung rilancia con Galaxy S6 edge+ e Galaxy Note 5

Schermi con diagonale da 5,7 pollici e dotati della migliore tecnologia a oggi disponibile in commercio. Fotocamere avanzate in grado di soddisfare anche gli utenti più esigenti in materia di imaging. Una ricarica senza fili e una ricarica con cavo entrambe veloci. Un processore incredibilmente potente. Così Samsung descrive i nuovi Galaxy S6 edge+ e Galaxy Note 5.

Samsung rilancia con Galaxy S6 edge+ e Galaxy Note 5

Samsung rilancia con Galaxy S6 edge+ e Galaxy Note 5. La casa sudcoreana ha tolto i veli alla declinazione plus di Galaxy S6 edge e alla quinta generazione della serie Galaxy Note.

Entrambi gli esemplari esibiscono un display a tecnologia Super AMOLED (Active-Matrix Organic Light-Emitting Diode) con diagonale da 5,7 pollici e con risoluzione di 2560 x 1440 pixel a 518 ppi (densità di pixel per pollice), protetto con vetro Gorilla Glass 4 di Corning.

Il display di Galaxy S6 edge+ è curvo su entrambi i lati, mentre a caratterizzare lo schermo di Galaxy Note 5 è la possibilità di interagire col medesimo attraverso la quinta generazione della S Pen.

Confronta tariffe con Galaxy incluso »

La declinazione plus di Galaxy S6 edge e la nuova generazione del phablet Samsung sono spinte dal medesimo SoC (System-on-a-Chip), costituito da una CPU (Central Processing Unit) proprietaria Exynos 7420 (quad-core Cortex-A53 a 1,5GHz e quad-core Cortex-A57 a 2,1GHz), una GPU (Graphics Processing Unit) Mali-T760MP8 e 4GB di RAM.

Ad accomunare i due nuovi modelli della casa sudcoreana è anche il reparto fotografico: la scocca posteriore di Galaxy S6 edge+ e quella di Galaxy Note 5 ospitano una fotocamera principale da 16 megapixel con stabilizzazione ottica delle immagini, mentre i gusci anteriori ospitano una fotocamera da 5 megapixel.

Le fotocamere principali sono capaci di registrare video 2610p a 30fps (fotogrammi per secondo), 1080p a 60fps, 720p a 120fps e 1440p a 30 fps. Tra le funzioni a disposizione degli utenti, si segnalano Steady Video, Video Collage Mode e Live Broadcoast. Quest’ultima consente di trasmettere i video catturati in diretta streaming.

In comune, Galaxy S6 edge+ e Galaxy Note 5, hanno anche la batteria – un modulo non removibile con capacità pari a 3000 mAh (milliamperora) – il supporto per le tecnologie Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Wi-Fi Direct, Qi/PMA (ricarica wireless) e 4G LTE (Long Term Evolution) di Categoria 9 (fino a 450 Mbps in download), e l’utilizzo di Android 5.1 Lollipop.

Oltre che ad annunciare le caratteristiche di Galaxy S6 edge+ e Galaxy Note 5, la casa sudcoreana ha altresì comunicato la data di lancio di Samsung Pay, il sistema per i pagamenti in mobilità protetto con Samsung Knox e in grado di funzionare sia tramite MST (Magnetic Secure Transmission) che attraverso NFC (Near Field Communication).

Samsung Pay debutterà in Corea del Sud il 20 agosto prossimo, mentre sarà attivato negli USA il 28 settembre 2015. Negli Stati Uniti d’America, peraltro, i consumatori possono già preordinare Galaxy S6 edge+ e Galaxy Note 5 e provare i nuovi modelli presso i punti vendita di AT&T, T-Mobile, Verizon e Sprint.

Nessuna comunicazione ufficiale, invece, per quanto riguarda il lancio di Galaxy S6 edge+ e Galaxy Note 5 in Italia. La casa sudcoreana non ha neanche reso noti di prezzi di listino.