Samsung ha sottostimato la domanda di Galaxy S6 edge

La casa sudcoreana aveva previsto di vendere quattro Galaxy S6 per ciascun Galaxy S6 edge piazzato sul mercato e ha impostato la produzione dei due modelli di smartphone sulla base di questa previsione, stando a una fonte intercettata dal Wall Street Journal. La domanda del modello con schermo curvo su entrambi i lati sarebbe invece più elevata. 

Samsung ha sottostimato la domanda di Galaxy S6 edge e sovrastimato quella di Galaxy S6
Pochi Galaxy S6 edge e troppi Galaxy S6 a scaffale

Samsung ha sottostimato la domanda di Galaxy S6 edge. È quanto si apprende da una fonte intercettata dal Wall Street Journal. La casa sudcoreana aveva previsto di vendere quattro Galaxy S6 ogni Galaxy S6 edge piazzato sul mercato e ha impostato la produzione dei due modelli di smartphone sulla base di questa previsione.

Confronta tariffe con Samsung incluso

Previsione errata, perché la domanda sarebbe pressoché identica per entrambi gli esemplari. Samsung avrebbe pertanto collocato a scaffale un numero eccessivo di Galaxy S6 – in particolare della declinazione di colore bianco, sostiene la fonte – e un numero insufficiente di Galaxy S6 edge.

 

Si spiegherebbe così, almeno in parte, un’altra previsione formulata dalla casa sudcoreana, riguardante le prestazioni di mercato al 30 giugno 2015. Samsung prevede di chiudere il trimestre con un utile operativo di 6.9000 miliardi di won, pari a circa 6,1 miliardi di dollari, e di lasciare sul campo 4 punti percentuali su base annua.

Negativa è anche la previsione riguardante i ricavi trimestrali di Samsung, che dovrebbero registrare una contrazione di 8,3 punti percentuali.

 

Jong-Kyun Shin, presidente e capo della divisione IT & Mobile Communications Business di Samsung, si è dato da fare per ricalibrare la produzione di Galaxy S6 e Galaxy S6 edge al fine di intercettare meglio la domanda dei consumatori.

Gli interventi messi a punto da J.K. Shin potrebbero portare in territorio positivi gli utili e le vendite di Samsung nel terzo e nel quarto trimestre del 2015, ha riferito la fonte ascoltata dal Wall Street Journal.

Commenti Facebook: