Samsung Galaxy Tab presentato ufficialmente in Italia

C’è chi lo chiama “iPad killer”, confrontandolo con il tablet di casa Apple: quel che è certo è che il Samsung Galaxy Tab, la prima tavoletta tecnologica realizzata da Samsung Electronics e in arrivo sul mercato ad ottobre, ha tutte le carte in regola per poter rendere la vita difficile alla casa di Cupertino e al suo touchscreen device.

Il colosso sud coreano ha presentato ufficialmente un paio di giorni fa’ in Italia, a Milano, mostrando a giornalisti e appassionati tutte le caratteristiche e le potenzialità del prodotto: il Samsung Galaxy Tab, infatti, ha specifiche tecniche decisamente differenti rispetto all’iPad, sia per quanto riguarda l’estetica che l’hardware e il software.

Partendo dalle dimensioni, il tablet asiatico è dotato di un display più piccolo (7 pollici di diagonale contro i quasi 10 dell’iPad) e di un peso minore. E’ presente una doppia fotocamera, una anteriore e una posteriore: la principale è una 3 Megapixel dotata di flash e funzionalità per il videorecording (quella posteriore), mentre il modulo anteriore è da 1,3 Megapixel.

Non manca la connettività Bluetooth (versione 3.0), un ingresso jack da 3,5 mm per le cuffie standard, altoparlanti, chip GPS, riproduzione video in HD (1080p), ingresso USB, e-book reader e supporto per le reti HSDPA/HSUPA, oltre che per la connettività Wireless. La RAM ammonta a 512 MB (il doppio rispetto a quella dell’iPad), mentre la memoria storage è di 16 o 32 GB.

Il sistema operativo scelto per il Samsung Galaxy Tab è Android nella versione 2.2 Froyo: questo significa pieno supporto ai contenuti Flash nel browser e molte altre interessanti funzionalità di un software ormai maturo e capace di competere con le piattaforme più diffuse e blasonate del mercato mobile.

A livello hardware il Samsung Galaxy Tab supera senza dubbio la scheda tecnica dell’iPad ma, come ben sappiamo, i prodotti Apple puntano soprattutto sull’integrazione e la piena ottimizzazione tra i vari componenti fisici e un software, iOS, molto performante e di facile utilizzo, il tutto in un design ultra elegante. La sfida, quindi, non sarà così semplice per la tavoletta sud coreana.

Il Samsung Galaxy Tab verrà commercializzato in Italia dal mese prossimo ad un prezzo di 699 euro per la versione da 16 GB, mentre quella da 32 GB costerà 799 euro. Verranno lanciate, inoltre, delle offerte particolari dagli operatori telefonici, per rendere l’acquisto più conveniente e meno oneroso. Samsung si aspetta di commercializzare almeno 300-400 mila tablet durante il periodo natalizio.

lo chiama “iPad killer”, confrontandolo con il tablet di casa Apple: quel che è certo è che il Samsung Galaxy Tab, la prima tavoletta tecnologica realizzata da Samsung Electronics e in arrivo sul mercato ad ottobre, ha tutte le carte in regola per poter rendere la vita difficile alla casa di Cupertino e al suo touchscreen device.

Il colosso sud coreano ha presentato ufficialmente un paio di giorni fa’ in Italia, a Milano, mostrando a giornalisti e appassionati tutte le caratteristiche e le potenzialità del prodotto: il Samsung Galaxy Tab, infatti, ha specifiche tecniche decisamente differenti rispetto all’iPad, sia per quanto riguarda l’estetica che l’hardware e il software.

Partendo dalle dimensioni, il tablet asiatico è dotato di un display più piccolo (7 pollici di diagonale contro i quasi 10 dell’iPad) e di un peso minore. E’ presente una doppia fotocamera, una anteriore e una posteriore: la principale è una 3 Megapixel dotata di flash e funzionalità per il videorecording (quella posteriore), mentre il modulo anteriore è da 1,3 Megapixel.

Non manca la connettività Bluetooth (versione 3.0), un ingresso jack da 3,5 mm per le cuffie standard, altoparlanti, chip GPS, riproduzione video in HD (1080p), ingresso USB, e-book reader e supporto per le reti HSDPA/HSUPA, oltre che per la connettività Wireless. La RAM ammonta a 512 MB (il doppio rispetto a quella dell’iPad), mentre la memoria storage è di 16 o 32 GB.

Il sistema operativo scelto per il Samsung Galaxy Tab è Android nella versione 2.2 Froyo: questo significa pieno supporto ai contenuti Flash nel browser e molte altre interessanti funzionalità di un software ormai maturo e capace di competere con le piattaforme più diffuse e blasonate del mercato mobile.

A livello hardware il Samsung Galaxy Tab supera senza dubbio la scheda tecnica dell’iPad ma, come ben sappiamo, i prodotti Apple puntano soprattutto sull’integrazione e la piena ottimizzazione tra i vari componenti fisici e un software, iOS, molto performante e di facile utilizzo, il tutto in un design ultra elegante. La sfida, quindi, non sarà così semplice per la tavoletta sud coreana.

Il Samsung Galaxy Tab verrà commercializzato in Italia dal mese prossimo ad un prezzo di 699 euro per la versione da 16 GB, mentre quella da 32 GB costerà 799 euro. Verranno lanciate, inoltre, delle offerte particolari dagli operatori telefonici, per rendere l’acquisto più conveniente e meno oneroso. Samsung si aspetta di commercializzare almeno 300-400 mila tablet durante il periodo natalizio.

Commenti Facebook: