Samsung Galaxy S4: in arrivo le nuove varianti Zoom, Active e Mini

Come avevamo visto verso la fine di maggio, il Samsung Galaxy S4 è riuscito a battere qualsiasi record dei predecessori, arrivando addirittura a 10 milioni di pezzi venduti in meno di un mese. Una cifra eccezionale, che conferma ancora una volta l’ottimo lavoro svolto dalla società sud coreana in questi ultimi anni sul mercato della telefonia mobile avanzata.

Scopri le tariffe con Galaxy S4

A distanza di oltre un mese dall’annuncio di quel record la situazione, soprattutto per quanto riguarda il mese di giugno appena conclusosi, è abbastanza confusa: non vi sono, infatti, dei dati ufficiali di vendita, ma solamente voci e indiscrezioni che provengono da analisti o fonti più o meno conosciute.

Un rumor di qualche settimana fa, ad esempio, riferiva di una diminuzione della richiesta di componenti da parte di Samsung, a causa di un calo delle vendite, al di sotto sotto delle aspettative iniziali. Un fenomeno che, secondo alcuni esperti, era abbastanza prevedibile, tenendo conto di una partenza boom che in poco più di un mese ha fatto salire le vendite a ben 12 milioni.

Non è mancata, inoltre, una dichiarazione del CEO di Samsung Mobile Communications, JK Shin, verso metà giugno: in quell’occasione l’amministratore delegato ha affermato che il Galaxy S4 “sta vendendo bene. Una posizione che, però, contrasta, almeno sulla carta, con le previsioni della banca JP Morgan, anche in questo caso riviste al ribasso.

Ma un calo delle vendite del Galaxy S4 potrebbe significare davvero una perdita di terreno sul mercato In realtà, oltre ad un fisiologico calo dopo l’exploit iniziale, ci potrebbero essere altre motivazioni che avrebbero frenato le vendite durante il mese scorso, e tutte hanno il nome di S4. Nelle scorse settimane, infatti, sono state presentate tre nuove varianti del prodotto, molto diverse dal top di gamma ma che diversificano notevolmente l’offerta, colpendo differenti target di consumatori:

  • Samsung Galaxy S4 Zoom: un camera phone provvisto di fotocamera da ben 16 Megapixel, autofocus, flash allo xeno, zoom ottico 10x e videoregistrazione in Full HD a 1080p. Pensato per gli appassionati di fotografia, questo ibrido tra smartphone fotocamera può contare anche su un ottimo Super AMOLED qHD Gorilla Glass 3 da 4,3 pollici, camera frontale da 1,9 Megapixel, memoria interna da 8 GB espandibile (fino ad altri 64 GB tramite microSD), RAM da 1,5 GB e connettività LTE, Wi-fi, NFC, GPS/AGPS, Bluetooth e GLONASS. Il sistema operativo è Android 4.2.2, mentre il processore è un dual core a 1,5 Ghz. L’S4 Zoom arriverà sul mercato entro il terzo trimestre;
  • Samsung Galaxy S4 Active: è la versione più resistente dell’S4, grazie alla certificazione IP67. Questo significa impermeabilità all’acqua (fino ad 1 metro di profondità e per mezz’ora consecutiva) e resistenza a polvere e graffi. Lo schermo (TFT LCD) ha una diagonale da 5 pollici e una risoluzione Full HD. Due le fotocamere integrate (una posteriore da 8 Megapixel, con LED flash e videorecording in Full HD, e una anteriore da 2 Megapixel). Il device è compatibile con l’LTE, il Wi-fi, l’NFC, il Bluetooth, l’IrDa, il GPS/A-GPS e GLONASS. Il processore dell’S4 Active è un quad-core Snapdragon 600 a 1,9 Ghz, mentre la RAM è da 2 GB. Il sistema operativo è, ovviamente, Android Jelly Bean. La memoria del terminale è di 16 GB, espandibili di ulteriori 64 GB con le microSD. Tra le features più interessanti a livello software troviamo la funzione Water mode per fare foto subacquee in alta qualità e le varie features avanzante già viste sull’S4 “standard”, come S Healt, Smart Pause, Sound & Shot, etc…
  • Samsung Galaxy S4 mini: il fratello minore dell’S4 si presenta con un design molto simile al top di gamma e con una scheda tecnica di tutto rispetto. Può contare, infatti, su un Super AMOLED qHD da 4,3 pollici, il supporto HSPA+ o LTE, a seconda della variante, connettività Wi-fi, iR LED, Bluetooth, NFC (solo nella variante LTE), GPS/A-GPS e GLONASS. La fotocamera principale è da 8 Megapixel (LED flash, autofocus, video in Full HD), mentre quella anteriore è da 1,9 Megapixel. La memoria interna è da 8 GB, espandibile di altri 64 GB tramite lo slot per microSD, mentre la RAM è da 1,5 Ghz. Il processore è un chip dual core a 1,7 Ghz e il sistema operativo è Android 4.2.2 Jelly Bean.

Questa diversificazione dell’offerta avrà degli effetti positivi nelle vendite globali di Samsung, nonostante i segnali di frenata del top di gamma? I prossimi mesi ci daranno una risposta precisa in merito.

Commenti Facebook: