Saldi estivi 2014: il calendario nelle diverse Regioni

Luglio è un mese gradito per praticamente tutti gli italiani: si avvicinano le vacanze estive, e iniziano i saldi. Quest’anno in particolare, i saldi estivi cominciano ufficialmente il prossimo sabato 5 luglio, sebbene con le consuete differenze tra Regioni. In ogni caso, i saldi estivi sono sempre un’eccellente occasione per approfittare dei costi più bassi e risparmiare, soprattutto in questo periodo di crisi economica che sembra non voler andarsene mai via.

saldi estivi 2014, saldi calendario, estate 2014
Saldi estivi 2014: quando partono e come si può risparmiare

Questa settimana partono i saldi estivi 2014, sebbene con differenze tra Regioni. In particolare, sarà possibile incominciare a fare acquisti a prezzi scontati il:

  • 5 luglio: Lazio, Piemonte, Toscana, Veneto;
  • 6 luglio: Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Sardegna;
  • 7 luglio: Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Emilia Romagna, Liguria, Marche, Puglia, Sicilia, Umbria e Valle d’Aosta.

Come ad ogni stagione di saldi estivi e invernali, le associazioni dei consumatori hanno consigliato massima cautela ed attenzione alle truffe che purtroppo si verificano sempre. Quando possibile controllate il prezzo dei capi da acquistare prima dell’inizio dei saldi estivi 2014 per capire se veramente c’è stata una riduzione del prezzo.

Risparmia anche cambiando fornitore delle utenze

Oltre ad approfittare dei prezzi scontati dei saldi estivi, vogliamo ricordare però che attualmente è possibile risparmiare sulle spese domestiche cambiando fornitore dei servizi, ai fini di avere più liquidità per affrontare le spese di crescere un figlio.

In questo senso, SosTariffe.it ha eseguito numerosi osservatori che hanno dimostrato che cambiando gestore è possibile risparmiare cifre significative, soprattutto d’estate, periodo in cui normalmente sono tante le promozioni e offerte speciali.

In particolare, uno degli ultimi osservatori dell’anno scorso -“Cambiare gestore diventa ancora più conveniente“- dimostra che nel 2013 è cresciuta la convenienza nel cambiare fornitore luce, gas, ADSL e telefono, con un risparmio in bolletta del 45,5% in più rispetto al 2012.

Attualmente, ad esempio, una famiglia di 5 persone può risparmiare circa 110 euro con una nuova tariffa gas, quasi 120 euro cambiando gestore luce e oltre 600 euro con le migliori offerte ADSL + Telefono Fisso.

Per identificare le offerte più convenienti, rimandiamo ai nostro comparatori di tariffe, che consentono di trovare con alcuni semplici click quella più conveniente per il vostro caso.

Confronta Offerte Energia Elettrica

Commenti Facebook: