Roaming in UE: dal 1° gennaio 2021 aumentano i GB utilizzabili senza costi extra

A partire dal prossimo 1° gennaio 2021 ci sarà un nuovo aggiornamento della normativa Roam like at Home. Gli utenti italiani che viaggeranno in Unione Europea, infatti, potranno contare su di un numero maggiore di GB da utilizzare senza costi aggiuntivi. Si tratta di un ulteriore aggiornamento della normativa che punta a semplificare l'accesso ad Internet all'interno dell'UE. Ecco i dettagli sulle novità relative a Roam like at Home.

Roaming in UE: dal 1° gennaio 2021 aumentano i GB utilizzabili senza costi extra

Da qualche anno, grazie alla normativa Roam like at Home, è possibile utilizzare minuti, SMS e GB della propria offerta anche in roaming in UE, senza costi aggiuntivi (al netto di deroghe e limitazioni che i singoli operatori possono richiedere alle autorità competenti). A partire dal prossimo 1° gennaio 2021 ci sarà un ulteriore aggiornamento della normativa.

Attualmente, infatti, è previsto un limite massimo di GB utilizzabili senza costi aggiuntivi in roaming in UE. Con l’inizio del nuovo anno, grazie all’aggiornamento in arrivo, tale limite aumenterà consentendo agli utenti di poter utilizzare un quantitativo maggiore di GB in roaming in UE senza costi extra oltre al solo canone mensile.

Scopri le migliori tariffe per smartphone »

Roam like at Home: le novità dal 1° gennaio 2021

A partire dal 1° gennaio 2021, il costo dei Giga all’ingrosso, ovvero nelle transazioni tra gli operatori di due Paesi, scenderà da 3,5 euro a 3 euro al GB. Dal 1° gennaio 2022, invece, tale costo calerà ulteriormente, sino a raggiungere un costo, che resterà stabile, pari a a 2,5 euro. Questo calo progressivo del costo dei GB all’ingrosso consentirà agli utenti di poter utilizzare un quantitativo maggiore di GB in roaming senza costi aggiuntivi.

Il quantitativo di GB minimi che un utente può utilizzare all’estero, in roaming in UE, senza costi extra è regolato dalla seguente formula:

  • [GB gratis minimi] = 2 * [Prezzo mensile della propria offerta IVA esclusa] / [Prezzo all’ingrosso dei GB]

Il dato del “Prezzo all’ingrosso dei GB” passa, dal 1° gennaio 2021, da 3,5 euro a 3 euro garantendo, quindi, un aumento dei GB gratis minimi utilizzabili dall’utente. Naturalmente, per poter utilizzare tali GB in roaming UE è necessario avere a disposizione un’offerta che abbia un quantitativo di GB pari ad almeno il valore minimo calcolato dalla formula precedente.

Per chiarire al massimo la questione, prendiamo il caso di un utente che attiva una tariffa da 7 euro al mese (IVA inclusa). Nel 2020, tale utente ha potuto utilizzare sino ad un massimo di 3,12 GB in un mese senza costi aggiuntivi. A partire dal 2021 sarà possibile utilizzare sino ad un massimo di 3,6 GB. Dal 2022, invece, il limite salirà ulteriormente, arrivando a 4,3 GB mensili.

All’aumentare del canone mensile dell’offerta, naturalmente, aumenterà anche il quantitativo di GB mensili disponibili (sempre nell’ipotesi che l’offerta attivata abbia un quantitativo di GB pari ad almeno il risultato della formula precedente). Un utente che attiva una tariffa da 15 euro al mese, ad esempio, nel 2020 ha potuto utilizzare sino a 6,7 GB mensili. Dal 2021, lo stesso utente potrà utilizzare 7,8 GB mensili. 

Ricordiamo che il quantitativo di GB utilizzabili senza costi extra in UE può essere stabilito dagli operatori di telefonia mobile. Un operatore, infatti, può garantire ai suoi clienti la possibilità di utilizzare un quantitativo di GB in roaming in UE superiore rispetto a quello minimo derivante dalla formula precedente. Tale elemento va chiarito nelle condizioni contrattuali. Alcuni operatori, in particolare i virtuali, possono invece richiedere deroghe all’applicazione della normativa Roam like ad Home.

Per maggiori dettagli in merito all’applicazione della normativa per il roaming in UE (che non vale più per il Regno Unito) in relazione alla tariffa attiva sulla propria SIM è consigliabile contattare il proprio operatore. Ogni provider, nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa, infatti, può applicare tariffe differenti.

Commenti Facebook: