Risparmio energia Mac

Se utilizzate un Mac, probabilmente sapete che la durata della sua batteria non è certamente illimitata, e che spesso è in grado di esaurire la propria portata proprio sul più bello, quando magari il portatile urge per questioni professionali. Ma in che modo poter conseguire un risparmio energia Mac?

Qualche consiglio per allungare la durata della batteria
Qualche consiglio per allungare la durata della batteria

Le “tecniche” per poter risparmiare l’energia del Mac sono numerose. Di seguito ne proponiamo cinque.

Luminosità dello schermo

Per quanto avere uno schermo pienamente luminoso sia molto comodo (soprattutto se siete in condizioni di luce naturale, e volete godere di una piena brillantezza dello schermo), sappiate che questa ipotesi è notevolmente energivora. Dunque, a meno che non sia strettamente necessario e indotto dalle condizioni ambientali, meglio lavorare con una luminosità molto bassa: così facendo contribuirete positivamente ad allungare la vita della batteria del Mac, producendo un incremento nella sua autonomia energetica.

Aggiornamento del sistema operativo

Ricordate sempre di aggiornare il sistema operativo e i software utilizzati. Generalmente gli sviluppatori apportano continui miglioramenti per poter aumentare il più possibile l’efficienza energetica. Dunque, considerato che gli aggiornamenti non costano nulla (salvo eccezioni) è bene tenere sotto controllo gli update, e procedere a una revisione del proprio apparato software. È possibile che i benefici siano immediati e ben più significativi di quanto possiate immaginare.

Utilizzo del risparmio energetico

I settaggi del Risparmio Energia vengono spesso trascurati dai possessori di Mac ma, in effetti, rappresentano una validissima modalità per cercare di conseguire il risparmio energetico del proprio portatile, ad esempio disattivando lo schermo o oscurandolo leggermente durante i periodi di inattività, o ancora disattivando il disco rigido quando non utilizzato. I settaggi sono facilmente personalizzabili: ricordatevi di darci un’occhiata approfondita appena possibile, dedicando il giusto tempo a queste funzionalità.

Spegnimento della connettività

Avere un Mac sempre connesso può essere utile ma, in effetti, le opzioni di connettività consumano molta energia, e sarebbe dunque opportuno centellinare la loro disponibilità. Sia AirPort che Bluetooth possono infatti consumare notevoli risorse energetiche e, di conseguenza, consumare rapidamente la carica della batteria. Se si può fare a meno del collegamento a Internet, meglio spegnere AirPort e cercare dunque di preservare energia. Stesso discorso per la connettività Bluetooth: meglio cercare di spegnere l’opzione se non state utilizzando periferiche connesse senza fili.

Eliminare il superfluo

Ultimo consiglio che ci sentiamo di condividere con voi in tema di risparmio energia Mac è legato all’eliminazione del superfluo. In termini concreti, cercate di chiudere tutte le applicazioni non utilizzate, cercando altresì di fruire di poche applicazioni per volta: i programmi utilizzano energia anche quando non sono attivi ma risultano essere in background. Se pertanto vengono eseguite più applicazioni in modo contemporaneo, il consumo della batteria tenderà ad aumentare. In tal proposito, ricordiamo anche che durante l’alimentazione con la sola batteria sarebbe bene cercare di evitare le applicazioni che utilizzano molto la batteria: si pensi ai giochi più complessi, alle attività multimediali e ai programmi che richiedono il continuo accesso alle periferiche (DVD).

Infine, e sempre in ambito di eliminazione del superfluo, vi invitiamo a rimuovere o scollegare le periferiche e i dispositivi non utilizzati. Tutti i dispositivi connessi al Mac tramite USB (e non solo) consumano energia elettrica e, se possibile, meriterebbero uno scollegamento: si pensi, a titolo di esempio, alle pen drive USB, agli hard disk esterni, e così via. Molte di tali periferiche possono assorbire energia anche quando sono apparentemente inutilizzate: meglio disconnetterle dopo l’utilizzo, e abituarsi a far tesoro di quanto già disponibile nel Mac (ad esempio, utilizzando il touchpad integrato nel portatile, anziché fruire di un mouse USB o di un mouse wireless).

Confronta offerte energia

E voi? In che modo cercate di contenere il consumo di energia del vostro Mac? Quali sono i comportamenti che ritenete possano essere più efficaci?

Commenti Facebook: