Risparmio energetico: come utilizzare meglio la lavastoviglie

La lavastoviglie o lavapiatti sono degli elettrodomestici che consumano sia energia che acqua. Perciò, prima di acquistarne una, occorre considerare se veramente ne vale la pena. In caso positivo, cercate una lavastoviglie di classe energetica A+ in su, e considerate anche l‘efficacia del lavaggio e dell’asciugatura, il consumo di acqua e la rumorosità; tutta quest’informazione è riportata sull’etichetta energetica.

Il maggiore costo di acquisto di una lavastoviglie più efficiente dal punto di vista energetico si ammortizza in poco tempo grazie ai consumi più bassi d’elettricità. Alcuni apparecchi inoltre presentano una doppia presa, che consente l’utilizzo dell’acqua calda.

In ogni caso, un corretto utilizzo delle lavastoviglie può determinare una riduzione nel consumo di energia ed acqua.

Innanzitutto, utilizzate la lavastoviglie solo a pieno carico: questo è il primo passo per risparmiare.

Un altro punto riguarda le stoviglie troppo sporche. Potete lasciarle a mollo tutta la notte prima di metterle nella lavastoviglie; questo facilita la rimozione dello sporco superficiale. Altrimenti, rimuovetelo con un tovagliolo di carta, ma senza usare l’acqua calda del rubinetto.

Questo è importante, bisogna evitate di mettere nella lavastoviglie pentole o padelle troppo sporche, dato che vi costerebbero ripetuti lavaggi intensivi. In questi casi, conviene lavarle a mano.

Come riportato nel nostro articolo su come risparmiare sulla bolletta usando meglio la lavatrice, evitate il prelavaggio e optate per i programmi più rapidi, che consentono risparmiare fino al 50% dell’energia elettrica.

Inoltre, non c’è bisogno dell‘asciugatura automatica delle stoviglie; lasciatele asciugare all’aperto o nello scolapiatti normale sopra il lavabo, oppure asciugatele con il tradizionale strofinaccio: perderete un po’ di tempo, ma il risparmio sulla bolletta sarà notevole.

Per ottimizzare il funzionamento della lavastoviglie, sostituite i filtri ogni 5 lavaggi, eliminando i residui dei cibi, e rispettate le dosi del detersivo, non superate mai quelle consigliate dalla casa costruttrice.

Infine, se avete aderito ad una tariffa bioraria, ricordatevi di utilizzare la lavastoviglie nelle ore di consumo ridotto, solitamente tra le 19.00 e le 08.00 della mattina.

 

Commenti Facebook: