Risparmiare sulla spesa: ecco cosa fanno gli italiani

Per risparmiare sulla spesa al supermercato molti italiani si fidelizzano, approfittando degli sconti che offrono le carte vantaggio di ogni magazzino. Tanti altri invece non si fermano alla prima proposta e confrontano tutti i prezzi prima di andare al supermercato. Ecco cosa fanno gli italiani per risparmiare sulla spesa di ogni giorno. 

Cosa fanno tutti per risparmiare al supermercato? E cosa funziona davvero?

Comprare prodotti più economici approfittando delle carte fedeltà, ma anche confrontare prezzi e scegliere il supermercato più economico: ecco le due soluzioni più popolari nel Belpaese adottate da chi vuole risparmiare sulla spesa di ogni giorno. Alcuni utilizzano anche i coupon per ottenere sconti, mentre solo pochissimi approfittano lo sconto serale su prodotti deperibili per pagare di meno.
Taglia la bolletta gas con queste offerte »

Cosa non fanno gli italiani per risparmiare al supermercato? A porsi la domanda e consultare la propria audienza web è stato VoceArancio, il portale di informazione della banca olandese ING Direct. Quasi 500 italiani hanno risposto, indicando la mossa più utilizzata per tagliare le spese; ecco i risultati dell’inchiesta:

  • Acquistando prodotti scontati con le carte fedeltà (42%, 208 Votes);
  • Confrontando fra i prezzi di vari supermercati (42%, 208 Votes);
  • Utilizzando coupon e buoni sconto (12%, 59 Votes);
  • Approfittando di sconti serali sui prodotti deperibili (4%, 24 Votes).

Italiani fedeli? Non più di tanto

Secondo i risultati dell’indagine online di ING Direct la metà dei votanti approfittano degli sconti che ottengono con le carte fedeltà dei diversi supermercati, mentre l’altra metà è sempre pronta a “tradire” un magazzino con quello che offre i prezzi più bassi. Anche in questo ambito gli italiani confrontano prezzi prima di prendere una decisione, obbligando ai titolari dei negozi ad essere sempre competitivi e abbassare i prezzi. Anche Altroconsumo è d’accordo: cambiando supermercato si possono risparmiare oltre 3.500 euro, secondo una precedente indagine dell’associazione dei consumatori condotta nel 2014.

Questi risultati sono in linea con uno studio appena pubblicato da SosTariffe.it, che evidenza quanto siano propensi gli italiani a confrontare tariffe online e cambiare fornitore ogni volta che trovano un’offerta più conveniente. Grazie a questo, si legge nello studio, nel 2015 sono stati risparmiati complessivamente 8,5 milioni di Euro dagli utenti di SosTariffe.it, che hanno messo a confronto le tariffe per l’ADSL, energia, gas, pay tv, assicurazioni, telefonia mobile e conti, e hanno attivato ben 76.000 tariffe che risultavano essere più convenienti rispetto il precedente fornitore.
Risparmia sull’ADSL

Le carte fedeltà servono

Confrontare prezzi è importantissimo, ma le 208 persone che sono convinte di risparmiare con le carte fedeltà non sbagliano: tramite queste tessere si possono ottenere sconti reali. Lo aveva dimostrato anche SosTariffe.it in una ricerca risalente al 2014, dove venivano analizzati i benefici aggiuntivi delle tariffe luce e gas del mercato libero; fra questi vantaggi extra spiccavano le carte fedeltà che offrono molti fornitori e che consentono di ottenere risparmi di rilevo nei negozi convenzionati. Secondo i calcoli di SosTariffe.it, facendo la spesa frequentemente con le carte fedeltà è possibile risparmiare anche 300 euro all’anno.

Le carte fedeltà si richiedono gratuitamente anche al supermercato, e oltre agli sconti diretti su determinati prodotti si accumulano punti che poi si possono scambiare per premi o ulteriori sconti.

Confronto o rimango fedele?

La mossa più intelligente non è né una, né l’altra in maniera assoluta, ma una combinazione di entrambe. Prima di tutto bisogna fornirsi di tutte le carte fedeltà dei magazzini della zona, compresi quelli che si trovano vicino al lavoro o all’università, ossia quelli in cui potremmo fare la spesa eventualmente.

Controllare, inoltre, che il proprio fornitore luce o gas non preveda un beneficio del genere che noi non abbiamo approfittato finora. Con Enel Energia ad esempio c’è la tessera EnelMia che include molti vantaggi, e che può essere utilizzata anche come carta prepagata PostePay evolution per pagare le spese. Consultate quali sono i benefici aggiuntivi delle tariffe elettriche del mercato libero seguendo il link qui sotto:

Offerte Luce con benefit extra 

Essendo in possesso di tutte le carte fedeltà dei supermercati – che sono nel 99% dei casi gratuite – possiamo quindi procedere con la seconda indicazione per risparmiare: confrontare i prezzi.

Munirsi dei volantini che arrivano con la posta o, più comodo ancora, consultarli online o tramite apposite applicazioni, è una mossa vincente quando si tratta di risparmiare. Potremo così abbinare lo sconto e le promozioni del momento di un supermercato con gli eventuali benefit extra che possano darci le carte fedeltà.

Tuttavia, attenzione quando confrontate i prezzi: bisogna scegliere il negozio che offre i prezzi più bassi sui prodotti che vi servono in quel momento. Perché spesso un determinato supermercato lancia offerte imperdibili nel settore della cura della persona o la casa, ma quei giorni gli alimenti e le bevande costano di più, o viceversa. Quindi confrontare sì, ma tenendo in mente unicamente i prodotti che dovete acquistare. In quel senso è importante fare una lista della spesa, e una volta che siete nel magazzino acquistare unicamente quello che è scritto nell’elenco, altrimenti finite per spendere di più.

È, inoltre, abbastanza frequente ritrovarsi con un supermercato che solitamente vende la carne a un prezzo molto conveniente, mentre la verdura costa di più rispetto l’altro magazzino del quartiere. Se avete tempo e avete la fortuna di abitare in una zona dove ci sono più supermercati, organizzatevi per acquistare in ogni magazzino i prodotti che sono più economici, anche se non ci sono promozioni in quel momento.

D’altronde, se potete scegliere il momento in cui fare la spesa, preferite la sera per approfittare degli sconti serali sui prodotti deperibili. Oltre a risparmiare, contribuirete ad evitare l’enorme spreco di alimenti che si verifica in Europa ogni giorno.

Infine, ricordiamo che molto spesso i mercati sono più economici per l’acquisto di frutta, verdura, carne e latticini, offrendo inoltre prodotti di ottima qualità e quasi sempre a km zero.

Trova l’Rc auto e moto più economico

Commenti Facebook: