Risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica

Si fa un gran parlare, in questi anni, di risparmio energetico, ma la verità per gli utenti è che il prezzo dell’energia ha continuato a salire, con gravi disagi sia per le utenze domestiche che per le imprese. Bollette sempre più alte hanno acuito gli effetti della crisi, ma è possibile porre rimedio a questi salassi: risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica è possibile. Ecco come fare.

Energia copia
Confrontando le diverse offerte il risparmio può essere consistente

Il modo migliore per risparmiare: il confronto

Con il passaggio al mercato libero, le opportunità per i consumatori sono aumentate esponenzialmente. Ora è molto più facile e chiaro vedere quali sarebbe i vantaggi con uno switch da un operatore a un altro, e le aziende fanno a gara per conquistare nuovi clienti con promozioni di grande interesse, prezzi concorrenziali e bonus di vario tipo.

Cliccando sul pulsante qui sotto potrete comparare tra loro le offerte più convenienti attualmente sul mercato per quanto riguarda l’energia elettrica.
Confronto Tariffe Energia Elettrica
Le possibilità di risparmio sono molte, ed ecco alcuni dei vantaggi che il cliente può ottenere scegliendo un nuovo fornitore per la luce:

  • Prezzo bloccato: valido, a seconda degli operatori, per 1, 2 o perfino 3 anni, per mettersi a sicuro dalle fluttuazioni del prezzo a kilowattora dell’energia.
  • Sconti in bolletta: alcune offerte (come Semplice Luce di Enel Energia) prevedono per i primi kWh consumati nel mese un prezzo più conveniente, altre (come Prezzo Netto Natura Web Luce e Gas di Hera Comm) applicano direttamente uno sconto a chi sottoscrive un contratto via web di 60 euro in bolletta.
  • Possibilità di scelta tra opzioni multiorarie e monorarie: le monorarie sono adatte soprattutto per i nuclei familiari dove lavora fuori casa solo uno dei coniugi, mentre le multiorarie sono l’ideale per chi concentra almeno il 70% dei consumi nelle fasce decise dall’AEEGSI dove il prezzo dell’elettricità è minore: dalle 19 alle 8 nei giorni feriali, tutto il sabato, la domenica e i giorni festivi. In più, alcuni servizi (come il Servizio Ottimizzazione Consumi di Energia Semplice con Illumia) applicano automaticamente la tariffazione più conveniente per il cliente in base ai suoi consumi del periodo precedente.
  • Raccolte punti: esistono molte raccolte punti che permettono di avere sconti, buoni o altri vantaggi in seguito a comportamenti virtuosi (ad esempio l’autolettura con Enelpremia2 di Enel Energia).
  • Tutela dell’ambiente: gran parte degli operatori prevede almeno una tariffa per l’energia elettrica che assicuri, per la fornitura, il ricorso esclusivo a energie rinnovabili (eolico, solare, idroelettrico e così via). In questo modo si spende meno e si aiuta il pianeta.

Scopri Prezzo Netto Natura

Come fare per risparmiare ancora

Una volta scelta l’offerta migliore per la propria fornitura, è possibile ridurre ulteriormente il prezzo della bolletta con alcuni semplici accorgimenti da tenere ben presenti, a partire dall’intramontabile (e spesso trascurata) necessità di spegnere la luce una volta usciti da una stanza.

Per prima cosa, è conveniente sostituire, anche progressivamente, tutte le proprie lampadine a incandescenza con lampadine a LED: costano un po’ di più (anche se ci sono offerte come Energia Semplice di Illumia o il kit da 3,6 euro al mese direttamente in bolletta di Enel Energia) ma garantiscono una durata molto maggiore (fino a 50.000 ore e anche oltre). In più permettono di risparmiare: ad esempio, il kit di Illumia del valore di 200 euro, da scegliere sullo store dell’azienda, permette di risparmiare fino a 100 euro in bolletta ogni anno.

I led “cattivi”, invece, sono quelli di stereo, televisione, monitor e così via, che rimangono accesi per ore anche quando gli apparecchi sono inutilizzati. Per essere sicuri di spegnerli tutti prima di andare a dormire, basta utilizzare una multipresa o ciabatta dotata di interruttore.

Oltre a risparmiare sulla bolletta elettrica, un uso attento dell’energia protegge anche l’ambiente: per questo sempre più Comuni italiani stanno passando all’illuminazione a LED anche per i lampioni pubblici.

Commenti Facebook: