Risparmiare sulla bolletta del gas

Risparmiare sulla bolletta del gas è importante, soprattutto adesso che l'autunno è alle porte. Solitamente, il prezzo di riferimento del gas aumenta ad ottobre, e perciò è conveniente intervenire sul riscaldamento, i consumi di gas in cucina e nella produzione d'acqua calda. Da non trascurare il fatto di avere una tariffa gas adatta alle proprie esigenze, per evitare inutili sovrapprezzi. Di seguito, una guida per tagliare la spesa del gas.

Risparmiare sulla bolletta del gas

Sapere come risparmiare sulla bolletta del gas è fondamentale per evitare spese domestiche salate, soprattutto adesso che l’estate è ormai giunta alla fine e l’autunno si avvicina. Ricordiamo che ad ottobre l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI) aggiorna i prezzi di riferimenti dell’energia elettrica e il gas e solitamente in questo periodo decide un aumento. In effetti, ad ottobre 2014 il prezzo del gas è aumentato del 5,4% e perciò è bene cominciare a risparmiare sin da subito.

Migliori Tariffe Gas per risparmiare »

Gestire bene l’impianto di riscaldamento

Quando la temperatura scende è inevitabile un maggior consumo di gas, dovuto ovviamente al riscaldamento. E’ possibile però rendere più efficiente l’uso del riscaldamento seguendo alcuni semplici consigli che vi proponiamo di seguito.

1. Limitare la temperatura, evitando gli sprechi e preservando la nostra salute. La normativa nazionale DPR 412/1993 definisce come temperatura ottimale per ambienti salutari e confortevoli i 20°C. Ogni grado centigrado in più aumenta del 6-7% la spesa relativa al riscaldamento.

2. Spegnere la caldaia, durante la notte e quando non c’è nessuno. Basterà essere pazienti al rientro mentre l’impianto riscalda l’abitazione, magari lasciandosi addosso il maglione.

3. Non riscaldare gli ambienti in cui non c’è nessuno. A meno che ci siano evidenti problemi di muffa (i quali magari è meglio risolvere in altro modo), è importante spegnere i termosifoni nelle stanze che non si utilizzano, per evitare lo spreco di energia e denaro.

4. Effettuare una corretta manutenzione e pulizia della caldaia. Se quest’estate ancora non lo avete fatto, non perdete più tempo. La manutenzione della caldaia aiuta a conservare l’efficienza e la funzionalità dell’impianto, evitando inutili sprechi durante l’inverno. D’altronde, alcuni controlli sono obbligatori per legge, come spiegato nel nostro articolo sui Controlli e manutenzione della caldaia.

Potrebbe essere un buon momento, inoltre, per cambiare la vecchia caldaia e scegliere una più efficiente, ad esempoio una caldaia a condensazione come queste in vendita sul portale Amazon.

Ottimizzare l’impianto con valvole termostatiche

Se i termosifoni sono vecchi, bisogna intervenire subito installando valvole termostatiche. Questo semplice dispositivo consente di limitare e regolare il consumo dell’acqua calda per il riscaldamento. Sostituire la vecchia valvola manuale con quelle termostatiche consente di tagliare fino al 15% la bolletta del gas.

I radiatori, d’altronde, vanno spurgati per mantenere al massimo la loro efficienza di funzionamento. Spurgare l’aria dai radiatori permette all’acqua di circolare liberamente e riscaldare al meglio l’abitazione.

E’ pressoché inutile, dobbiamo sottolineare, avere un buon impianto con dei termosifoni efficienti ma poi coprirli con tendaggi troppo invasivi, come ad esempio quelli che arrivano fino al pavimento, oppure con mobili o altri oggetti d’arredo. Un errore banale, che però può comportare un aggravio in bolletta di addirittura il 40%.

Isolamento e coibentazione: più importante dell’impianto

E’ ancora più importante dell’impianto di riscaldamento in sé il fatto di limitare la dispersione del calore generato, tramite l’uso in maniera strategica di strumenti isolanti quali tapparelle e serramenti. In effetti, l’isolamento è il parametro più importante per migliorare l’efficienza energetica di un’abitazione, e ha un impatto in bolletta maggiore rispetto all’impianto.

Effettuare adesso, prima che arrivi il freddo, un investimento per migliorare la coibentazione, intervenendo su finestre e porte ad alta conservazione termica, può diminuire notevolmente i consumi d’inverno e di conseguenza la bolletta del gas.

Tamponare eventuali spifferi è importantissimo e quindi si può intervenire anche sugli infissi, nel caso fossero ad un vetro singolo, o procedere all’eventuale sostituzione con altri infissi di nuova generazione. E’ un buon momento per pensare a questi investimenti anche perché rientrano nelle detrazioni del 50% che finisce il 31 dicembre 2015.

Gestire bene il calore prodotto dall’impianto non toglie l’importanza di cambiare l’aria delle stanze per mantenere un ambiente salubre; tuttavia, evitate l’esagerata dispersione di calore lasciando aperte le finestre per più di 10 minuti. Quest’operazione va effettuata, d’altronde, quando i termosifoni sono spenti, o durante la mattina appena svegli.

E’ ugualmente necessario abbassare le tapparelle non appena fa buio, limitando la dispersione del calore attraverso le superfici vetrate.

Bolletta gas alta: cambiare tariffa prima dell’autunno

Come ricordavamo all’inizio, ottobre è il periodo in cui l’AEEGSI effettua il terzo aggiornamento trimestrale dell’anno sul prezzo di riferimento del gas. Solitamente, a causa del maggior consumo del periodo, l’Autorità decide di aumentare il prezzo del gas, come è già successo ad ottobre 2014 (+5,4%).

Per questo motivo, potrebbe essere una mossa intelligente approfittare dei prezzi più bassi di questa stagione cambiando fornitore adesso, prima che l’AEEGSI aumenti i prezzi.

In effetti, ridurre i consumi e ottimizzare l’efficienza energetica della propria abitazione è necessario, ma lo è anche avere sottoscritto una tariffa gas conveniente. Se ci impegniamo al massimo possibile per tagliare i consumi ma poi paghiamo per ogni metro cubo di gas un prezzo troppo elevato, la spesa totale continuerà a essere alta.

Le società che operano sul mercato libero mettono a disposizione degli utenti diverse proposte, che ogni consumatore può scegliere liberamente e pagare il prezzo che vuole per la propria fornitura gas. Così, risparmiare sulla bolletta del gas è ancora più semplice.

Per individuare le offerte gas che offrono i migliori prezzi consigliamo di utilizzare il comparatore di SosTariffe.it reperibile cliccando sul pulsante qui sotto:

Confronta Tariffe Gas »

Commenti Facebook: