Risparmiare sul riscaldamento in primavera: i migliori consigli

La primavera si è fatta attendere quest’anno, ma adesso in molte regioni italiane il sole comincia a farsi vedere più spesso. Così, le giornate si allungano e, grazie anche al cambio dell’ora legale, è possibile godere di più luce durante il giorno. Per questo motivo, possiamo approfittare delle temperature in rialzo per ottimizzare il consumo di energia elettrica e gas in casa e risparmiare sulle bollette. Ecco i migliori consigli per risparmiare sul riscaldamento in primavera.

Confronta Tariffe Gas

risparmio tariffe luce e gasIn molte regioni italiane, sopratutto quelle al Centro-Nord, i termosifoni sono ancora accesi per colpa dei continui sbalzi di temperatura.

Tuttavia, è possibile risparmiare energia elettrica senza dover rinunciare al comfort, attraverso la giusta regolazione del termostato o della caldaia di casa.

SosTariffe.it vi propone una serie di semplici consigli per risparmiare sul riscaldamento in primavera.

Migliori consigli per risparmiare sul riscaldamento in primavera

Il primo consigli è sempre quello di stabilire degli orari precisi nell’arco della giornata durante i quali è necessario riscaldare l’abitazione: al mattino presto oppure la sera quando si rientra sono di solito i momenti in cui fa più freddo.

Tuttavia, se la temperatura al mattino è ancora gradevole grazie al riscaldamento serale, evitate allora di accendere i termosifoni.

In più, se ancora fa freddo, forse non è un buon momento per aprire le finestre per far cambiare l’aria: il calore si disperderà subito, con un conseguente spreco di soldi e energia.

Se la vostra caldaia lo prevede, servitevi del termometro per tenere sotto controllo le temperature e gestirle in maniera corretta durante tutto la giornata.

Quanto più fredda sia la casa, più alti saranno i costi del riscaldamento: ricordate di chiudere bene gli infissi in modo da evitare gli spifferi.

All’ora di comprare un condizionatore, scegliete quelli ad alta efficienza energetica; questi, grazie alla tecnologia inverter sono capaci di adattare la velocità del motore al reale fabbisogno di caldo o freddo all’interno dei differenti ambienti dell’abitazione.

E’ possibile che inizialmente siano più costosi rispetto i condizionatori tradizionali, ma siate sicuri che vedrete i benefici già a partire dalla prima bolletta della luce; in effetti, un condizionatore ad alta efficienza energetica e di classe A vi permetterà di risparmiare circa il 30 % annuo sui consumi di energia elettrica.

Infine, in alternativa ai condizionatori è possibile scegliere i climatizzatori a pompa di calore: sono adatti a tutte le stagioni e consentono di ottenere un risparmio di energia piuttosto elevato, dal 40 al 60%.

Le migliori tariffe del Mercato Libero per risparmiare

Con le tariffe gas del mercato libero è possibile risparmiare fino a 150 euro all’anno, e fino a 160 euro annui con le tariffe luce.

In più, cambiare fornitore non prevede costi aggiuntivi, l’attivazione è gratuita e spesso si possono approfittare delle offerte delle compagnie con mesi di fornitura gratuiti, sconti addizionali e molti altri benefici.

Utilizza il nostro comparatore gratuito per mettere a confronto le migliori tariffe luce e/o gas del mercato libero e trovare quella che meglio si adatta alle tue esigenze.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Commenti Facebook: