Risparmiare energia ottimizzando l’illuminazione

Quando si tratta di risparmiare energia non si può dimenticare l’importanza dell’illuminazione. In genere, illuminare la casa rappresenta il 15-20% del consumo elettrico di ogni famiglia. Senza diminuire per forza la luminosità interna degli ambiente, questa spesa può essere facilmente ridotta del 25%.

illuminazione risparmio
Come ottimizzare l'illuminazione per risparmiare energia

Per diminuire l’impatto dell’illuminazione sull’energia elettrica basta sostituire le vecchie lampade ad incandescenza con quelle di minor consumo energetico. Le lampade a basso consumo hanno un costo iniziale un po’ più alto, ma si ammortizza in breve tempo. Vediamo come.

Innanzitutto, queste lampade durano di più. Ad esempio, una lampada fluorescente ha una durata media di 8mila ore, 8 volte in più rispetto ad una classica lampada ad incandescenza.

Ma sopratutto, sono più efficienti: le lampade a basso consumo trasformano in luce il 20% dell’elettricità che consumano, invece le lampade ad incandescenza solo un 4%. Quindi, una vecchia lampada disperde in calore il 96% dell’elettricità consumata, trasformando in luce solo il 4%.

Il risparmio in bolletta

Per capire meglio quanto si può risparmiare in bolletta rimpiazzando le lampade tradizionale per quelle a basso consumo, vediamo un esempio.

Una lampada a basso consumo da 20W eroga una luminosità pari a 1000 lumen, con una durata media di 8.000 ore ed un prezzo di acquisto di circa €10. Durante la sua intera vita consuma 160 kW/h (20 Watt x 8000 ore = 160.000 Watt/h). Se consideriamo un costo medio di 0,16 €/kWh la spesa in bolletta sarà di €25,6. Considerando insieme il prezzo di acquisto (€10) e il consumo in tutta la sua durata (€25,6) la spesa totale risale ai 35,6 euro.

Quale sarà la spesa totale con una lampada ad incandescenza? La durata di queste lampade è inferiore, in genere di 1000 ore. Per illuminare durante 8000 ore come nel precedente esempio, dovremo quindi comprarne 8.

Il prezzo di acquisto è in media 0,50€ x 8 = costo totale €4. Per ottenere una luminosità di 1000 lumen però dovremo acquistare  lampade con una potenza di 100W. In 8.000 ore, queste lampade consumano 800 kW/h (8.000 ore x 100 W = 800.000 Watt/h). Considerando lo stesso costo medio di 0,16 €/kWh, la spesa in bolletta sarà di 128 euro; sommando il costo di acquisto (4 euro), si ottiene una spesa totale di 132 euro.

In conclusione, illuminare una stanza per 8.000 ore (che equivalgono a 4-5 ore al giorno per 5 anni) ha un costo di circa €132 con le lampade ad incandescenza, contro i €35 euro delle lampade a basso consumo: un risparmio energetico pari al 73% della spesa per l’illuminazione.

Utilizza il nostro comparatore per trovare la tariffa energia elettrica più adatta alle tue esigenze.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Commenti Facebook: