Risparmia 685 euro l’anno con i giusti comportamenti

I consumi domestici rappresentano da sempre una delle voci più significative sul bilancio familiare. Per questo utilizzare alcuni piccoli accorgimenti per ridurle, o perlomeno utilizzare i consumi, può rappresentare un valido metodo per evitare inutili sprechi e spese correlate. Cercare di seguire i giusti comportamenti può portare, infatti, non solo a risparmiare sui consumi ma anche cifre significative sulla bolletta dell’energia elettrica. Ecco di seguito qualche consiglio. 

Come tagliare le bollette domestiche?
Risparmiare abbattendo i consumi di casa

Come ha dimostrato la ricerca di SosTariffe.it ridurre le spese relative al consumo di energia elettrica in casa è possibile con qualche piccola attenzione aggiuntiva che può portare a risparmiare fino a 685 euro l’anno. Una cifra considerevole che può influire positivamente sul budget domestico!
Ma andiamo a vedere come fare.

La consapevolezza delle abitudini al consumo 

Il primo step che ci permetterà risparmiare è quello relativo alla conoscenza e alla consapevolezza delle nostre abitudini energetiche. Sapere come e quando consumiamo maggiormente ci permetterà infatti di scegliere la tariffa giusta fra le varie offerte disponibili.

All’interno del nostro comparatore di SosTariffe.it in base a queste considerazioni iniziali si possono trovare le migliori offerte disponibili nel libero mercato, molte sono infatti le tariffe biorarie con convenienti tariffazioni per chi utilizza gli elettrodomestici ad alto consumo solo in determinati orari.
Questa scelta iniziale abbinata all’attenzione nell’utilizzo di alcuni elettrodomestici indispensabili, lavatrici e frigoriferi in primis, ci aiuterà a ottimizzare i consumi.

L’uso del frigorifero 

Per quanto concerne l’utilizzo del frigorifero, considerando che è uno dei pochi elettrodomestici che rimangono in funzione tutto il giorno è essenziale investire su di un prodotto di classe energetica elevata che ottimizzi la resa e combinato a doppia porta (meno dispendioso a livello energetico dei modelli americani). Attenzione poi alla macchina del ghiaccio…una vera e propria divoratrice di energia.

L’uso di lavatrice e asciugatrice

L’altro elettrodomestico a cui dobbiamo prestare molta attenzione è senza dubbio la lavatrice, tanto essenziale quanto energivora. Nel suo utilizzo da evitare sono i lavaggi ad alte temperature, lavaggi a freddo o a 30° sono sufficienti, e la manutenzione di tutte le parti che la compongono dal filtro al cestello attraverso l’utilizzo di prodotti su misura e controllo dei vari parametri.
Stesse attenzioni vanno tenute in considerazione nell’utilizzo dell’asciugatrice controllando filtri e pulizia interna nonché ponendo al suo interno panni umidi e non bagnati.

L’uso dei condizionatori

Oltre a questi elettrodomestici senza dubbio nella stagione estiva bisogna fare molta attenzione all’utilizzo dei condizionatori e in generale degli impianti di raffreddamento domestici. Queste tipologie di impianti infatti, se non utilizzati nel migliore dei modi, posso influire notevolmente sulla spesa annua dell’energia elettrica per questo è fondamentale sapere come impostarli. Molti infatti ignorano che con l’opzione di deumidificazione si possono ottenere gli stessi risultati consumando molta meno energia.
Pochi piccoli gesti quotidiani che possono davvero fare la differenza.

Confrontare le tariffe 

Una della attività, tuttavia, più redditizie è quella di scegliere, una volta che si sono capiti i propri consumi annui e ridotto gli sprechi, è quello di confrontare tutte le tariffe disponibili nel mercato libero dell’energia elettrica e scelto quella più in linea con i propri consumi. Clicca sul bottone verde per trovare subito la tariffa più adatta a te.

Confronta tariffe energia e risparmia

Commenti Facebook: