Riscaldamento a soffitto: prezzi, vantaggi e detrazioni

Tra i tanti modi per risparmiare sul riscaldamento di casa c’è anche la possibilità di ricorrere a nuovi sistemi di irraggiamento del calore molto meno dispendiosi dei metodi tradizionali. Tra questi trova spazio il riscaldamento a soffitto. Vediamo quali i prezzi, vantaggi e le detrazioni offerte per questo sistema.

pannelli
Risparmiare con il riscaldamento a soffitto? Ecco come fare

Riscaldare dall’alto è un metodo intelligente per riscaldare un edificio senza dover ricorrere a lavori murari e di installazione pesanti e con una resa elevata.

Come funziona?

Il riscaldamento a soffitto è costituito da pannelli di cartongesso modulari che celano tubazioni inserite al suo interne. Si tratta di una serpentina al cui interno passa acqua calda (la temperatura è inferiore ai 70 gradi a cui normalmente lavorano i termosifoni, quindi meno energia sprecata) che durante il percorso permette di scambiare calore in maniera ottimale. Dalla parte interna del pannello di cartongesso è presente polistirene espanso accoppiato con altro materiale come la grafite che isola quindi la parte superiore che non deve essere riscaldata.

Con Easy di Eni il gas è economico

Il calore va verso l’alto. Si rischia lo spreco?

La risposta è no. I sistemi di riscaldamento a soffitto funzionano per irraggiamento e non per convenzione. In quest’ultimo caso le pareti della casa e il pavimento vengono riscaldati dai caloriferi e il calore tende così a distribuirsi verso l’alto.

Il sistema di riscaldamento a soffitto invece funziona secondo la logica dell’irraggiamento. Questo significa che la superficie radiante diffonde energia termica che va a colpire tutti gli oggetti presenti nella stanza stabilendo un equilibrio termico con la sorgente di calore.

Riscaldare l’ambiente tramite irraggiamento è paragonabile alla luce di una lampadina: le onde che riscaldano vengono “sparate” ovunque nell’ambiente e per questo non tendono a salire.

Quanti tipi esistono di riscaldamento a soffitto?

Precedentemente abbiamo visto che le tubature che riscaldano passano attraverso i pannelli di cartongesso che costituiscono il sistema. Per la verità esistono diversi tipi di soluzioni, tra questi:

  • pannelli posti sopra le tubazioni
  • pannelli che incorporano le tubazioni
  • tubazioni annegate direttamente nel solaio

Quali sono i vantaggi?

La riqualificazione energetica degli ambienti resa possibile da questo sistema apre le porte al risparmio energetico e autorizza quindi a poter usufruire delle detrazioni fiscali del 65% previste dal Governo. 

Ma questo non è il solo vantaggio. Tra gli altri si contano:

non necessita di opere murarie

  • il sistema è modulare
  • non ingombra (lo spesso è tra i 4 e 5 cm)
  • riduce l’umidità
  • il calore è distribuito omogeneamente

I costi sono abbastanza contenuti, ogni metro quadro di pannello costa tra i 75 e 80 euro che con l’installazione possono poi oscillare tra i 130 e 160 euro al metro quadro. Va detto però che il costo di installazione dei supporti a soffitto possono far lievitare il prezzo rispetto ad altri sistemi di riscaldamento. Va quindi vagliato volta per volta se sia questa la soluzione ottimale a seconda anche della struttura della casa.

Il vantaggio economico aumenta se poi viene associata una buona caldaia che fa ulteriormente diminuire i costi di riscaldamento. Imprescindibile scegliere una buona offerta per la fornitura di gas. Scegliendo tra le offerte del mercato libero c’è la possibilità di risparmiare diverse decine di euro l’anno.

Con Enel il gas costa meno

Sicuramente quindi, questa soluzione può rappresentare un’interessante opportunità specialmente nel momento in cui si stiano affrontando ristrutturazioni e lavori per l’efficientamento energetico proprio per poter usufruire degli incentivi statali.

Commenti Facebook: