Riscaldamento a battiscopa: come funziona e quanto conviene?

Tra le tante opportunità volte al risparmio economico e efficientamento energetico compaiono soluzioni sempre più ingegnose. Tra queste figurano le novità in merito alle soluzioni per il riscaldamento dell’ambiente. Il riscaldamento a battiscopa è sicuramente tra queste. Vediamo come funziona e quanto conviene.

riscaldamento
Risparmiare con il riscaldamento a battiscopa è possibile. Ecco come

Quali sono i vantaggi di un riscaldamento a battiscopa? 

Tra i principali vantaggi figurano sicuramente:

  • Ottima integrazione con l’arredo
  • perfettamente occultato e quindi nessun danno estetico
  • ottimo potere calorifero
  • possibilità di risparmio energetico
  • calore distribuito omogeneamente

Il sistema di battiscopa che protegge le tubature ha uno spessore di circa 3 cm e un altezza che si aggira sui 15 cm con finiture di varie tonalità.

Come funziona il riscaldamento a battiscopa?

Il funzionamento del sistema è relativamente semplice. Vengono posizionate tubature di rame nella parte inferiore delle pareti e successivamente nascoste dai battiscopa. Sono due le tubature occultate in questo modo, una di invio e l’alta di ritorno. Il calore per irraggiamento si propaga nelle stanze attraverso le pareti e riscaldando l’aria in maniera omogenea. Il fatto che il calore raggiunga le pareti partecipa anche a diminuire i fenomeni di muffa.

L’impianto a battiscopa è l’ideale anche per chi ha problemi asmatici o allergie in quanto non alzando polveri evita completamente l’acuirsi di questi fenomeni. Non ultimo va ricordato che l’installazione non prevede rotture murarie e quindi gli interventi di installazione sono da ritenersi “soft”.

Quanto fa risparmiare?

L’installazione di sistemi di riscaldamento a battiscopa permettono di risparmiare in quanto la temperatura dell’acqua che riscalda l’ambiente deve raggiungere una temperatura che oscilla tra i 40 e i 50 gradi, ben inferiore rispetto ai 70 gradi necessari per l’acqua nei termosifoni. E’ evidente quindi che la minor energia per riscaldare l’acqua si traduce in un risparmio immediato di circa il 20-30% in bolletta ed aumenta con il passare degli anni.

L’installazione non prevede interventi particolarmente invasivi quindi ha un costo limitato. Ragionevolmente si può parlare di 120-150 euro al metro lineare. Rimane poi la possibilità di abbattere ancora di più la spesa ricorrendo ai vantaggi economici offerti dagli incentivi governativi del 65% per migliorare l’efficienza energetica delle abitazioni.

La sua resa va dai 35 W/m con un DT di 20 gradi ai 280 W/m circa (questa unità di misura, DT, si riferisce alla differenza di temperatura tra acqua interna alla tubazione di mandata e temperatura della stanza).

Associando questo sistema radiante delle buone offerte gas si può ottimizzare la spesa e raggiungere un risparmio di decine di euro all’anno. Approfittando ad esempio di alcune offerte Enel Energia è possibile risparmiare un ulteriore 5-6% sulla materia prima (che pesa dal 40 al 50% della composizione della bolletta).

Risparmia sul gas con Enel

Un sistema intelligente e silenzioso

Il riscaldamento a battiscopa gode dalla sua parte come visto numerosi vantaggi sia dal punto di vista del risparmio economico che del confort. Non ultimo va ricordato che il sistema gode anche di una particolare silenziosità, a differenza di altri sistemi alternativi di riscaldamento. Un risparmio simile a quello permesso dal sistema a battiscopa potrebbe essere realizzato ad esempio attraverso l’installazione di una stufa a pellet.

In questo caso però si incorrerà in alcuni piccoli disagi relativi alla rumorosità delle ventole ma anche dell’impegno nel caricamento del “combustibile”, pulizia e manutenzione del sistema. Il riscaldamento a battiscopa appare quindi un sistema intelligente per riscaldare gli ambienti, facile da gestire e mantenere. Prezzi bassi e qualità sono assolutamente soddisfacenti.

Risparmia sul gas con Eni

Commenti Facebook: