Risarcimento incidente stradale passeggero

Chi non conosce l’Rca? Tutti sanno che per circolare su strada con un veicolo a motore è obbligatorio acquistarne una, ovvero stipulare un contratto assicurativo con una compagnia abilitata. Non tutti però sanno quali danni copre la polizza per la responsabilità civile autoveicoli. Notoriamente l’Rc auto, tutela dalle conseguenze economiche derivanti dai danni arrecati a terzi in conseguenza di un sinistro. E’ possibile ottenere un risarcimento incidente stradale passeggero dalle assicurazioni, quando un soggetto diverso dal conducente rimane leso? La risposta è in questo articolo.

In quali casi le assicurazioni risarciscono i danni fisici a persone diverse dal conducente

L’assicurazione per la responsabilità civile autoveicoli (meglio nota come Rca, e per gli automobilisti come Rc auto), tutela dalle conseguenze economiche di un sinistro. Quando un conducente provoca danni a terzi o cose durante la circolazione stradale, le assicurazioni intervengono con un risarcimento condizionato al pagamento di un premio. Cosa accade però, se il terzo trasportato, necessita di un risarcimento incidente stradale passeggero?

L’Rca non copre soltanto i danni provocati a terzi o a cose appartenenti a terzi, ma anche l’integrità fisica dei passeggeri trasporti dal conducente dell’auto che ha provocato il sinistro. Questa regola generale, può tuttavia trovare deroghe nel momento in cui, all’interno del contratto assicurativo, sono contemplate delle “esclusioni”. Le esclusioni, sotto diversa forma, sono contenute in quasi tutti gli accordi di polizza, e limitano di fatto o escludono il risarcimento della compagnia a determinate condizioni.

Le esclusioni sono previste ad esempio, quando il sinistro è causato in violazione di norme di legge o del Codice della Strada (classico è il caso della guida in stato di ebbrezza o il caso in cui, nel veicolo, sia trasportato un numero di passeggeri superiore al consentito). Il risarcimento incidente stradale passeggero è quindi ammesso in linea di massima dalle assicurazioni: non può dirsi lo stesso del risarcimento incidente stradale conducente.

L’automobilista che provoca un sinistro, può tutelarsi dagli eventuali danni fisici subiti, solo acquistando, congiuntamente all’Rc auto, una polizza infortuni conducente, che rientra tra le garanzie accessorie e facoltative rispetto all’Rca. Confrontando i preventivi Rc auto con SosTariffe.it troverete diverse offerte assicurazioni, molte delle quali comprensive della garanzia tutela conducente. Una volta avviata la ricerca, basterà aprire il dettaglio dell’assicurazione, e verificare se e quali polizze sono comprese nel prezzo.
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: