Riparazione freni auto: quando costa una pastiglia usurata

La riparazione freni auto rientra nelle operazioni di manutenzione dovute, ancor più che necessarie ai fini della sicurezza personale e degli altri utenti della strada. Quanto costa occuparsi dell’impianto frenante o di una pastiglia usurata? Questa è la domanda che si pongono molti automobilisti alle prese con i problemi tecnici. Qui proponiamo delle utili risposte, adatte ad evitare sinistri dovuti al malfunzionamento dell’auto.

Impianto frenante e malfunzionamento del'auto. Quanto costa la manutenzione

La manutenzione dell’impianto frenante è il primo rimedio da adottare per combattere il rischio di sinistri dovuti al malfunzionamento dell’auto. Provvedere alla sostituzione del disco, di una pastiglia usurata e più in generale alla riparazione dei freni auto significa tutelarsi contro frenate improvvise inefficienti e inadatte a prevenire l’urto.

Quanto costa sostituire una pastiglia usurata e ogni quanto occorre provvedere alla manutenzione?

Sappiate che le assicurazioni sono restie a risarcire il danno provocato dal malfunzionamento dell’impianto frenante se la svista è addebitabile al conducente. Ecco dunque le risposte e i segnali utili per capire se la vostra auto necessita di controlli approfonditi.
Confronta preventivi RC auto

Pastiglia usurata

I primi segnali di una pastiglia usurata sono eccessiva rumorosità, accensione della spia di segnalazione usura e vibrazioni in caso di frenata lunga. In questi casi è bene provvedere alla manutenzione dell’auto effettuando un controllo – la prassi prevede che lo stesso venga effettuato almeno ogni 15.000 km – ed eventualmente la sostituzione. La sostituzione costa dalle 100 Euro alle 300 circa a seconda del veicolo.

Disco usurato

Come la pastiglia, un disco usurato può riconoscersi per l’elevata rumorosità e per le vibrazioni in caso di frenata lunga e la spesa è simile (in alcuni casi con 300 Euro si riesce a sostituire sia pastiglia che disco). In questo caso è consigliabile effettuare la manutenzione almeno ogni 30.000 km ma il dato è variabile in ragione del tipo di vettura.

L’olio freni e altri consigli

L’olio freni deve essere sostituito ogni due anni ma ai primi segni di danneggiamento è bene recarsi dal carrozziere di fiducia per verificare che il disco non sia pregiudicato. Naturalmente per viaggiare sicuri, tanto le pastiglie quanto il disco devono essere omologati, e in caso di sostituzione è bene provare il rodaggio con frenate dolci.

Come accennato, le assicurazioni Rc auto ed Rc moto prestano particolare attenzione ai dettagli manutentivi in sede di liquidazione di un sinistro , per questo restare vigili riguardo all’impianto frenante è un buon escamotage per non vedersi attribuite colpe in caso di incidente.
Confronta preventivi RC moto

Commenti Facebook: