Rincari luce e gas confermati dall’Autorità per l’Energia

Com’era già stato preannunciato all’inizio di questo mese, quando Davide Tabarelli di Nomisma Energia aveva parlato di rincari in vista per le bollette di luce e di metano, l’Autorità per l’Energia elettrica e il gas ha confermato ufficialmente il rialzo dei costi.

Secondo quanto riferito dall’organismo di controllo, l’energia elettrica aumenterà del 3,9% mentre il gas avrà un rincaro del 2%. Per quanto riguarda l’elettricità, l’incremento della spesa annua per la famiglia tipo sarà di 16,5 euro. Il gas naturale, invece, inciderà per 21 euro in più in un anno.

Il 3,9% del rincaro dell’energia elettrica è composto da un 3% per l’incentivazione delle energie rinnovabili, che vengono finanziate attraverso la bolletta, mentre lo 0,9% residuo è legato all’andamento dei mercati.

L’Autorità per l’Energia elettrica e il gas ha fatto sapere, inoltre, che sono stati erogati 460 milioni di euro per le famiglie in condizioni di particolare disagio economico o per i nuclei familiari numerosi: sono oltre 2.100.000 bonus elettrici e 700.000 bonus gas che hanno ridotto rispettivamente del 20% e del 15%  le bollette. In questo modo gli utenti più svantaggiati hanno potuto ridurre la spesa energia per una cifra che va dai 75 ai 388 euro.

Gli aumenti sulle bollette si faranno già sentire già dal mese di aprile, ormai alle porte.

Commenti Facebook: