Rimodulazioni Wind: dal 16 aprile l’aumento passa dall’8,6% all’8,3%

Nuovo capitolo del caso delle rimodulazioni Wind legate al ritorno della fatturazione mensile in sostituzione della fatturazione ogni 28 giorni. L’operatore di telefonia ha annunciato, infatti, che l’incremento del canone non sarà più del +8.6% ma “solo” del +8.3%. Ecco tutti i dettagli sulla situazione e su cosa cambierà per gli utenti Wind nel corso dei prossimi giorni. 

Wind conferma la rimodulazione dei canoni dopo il ritorno della fatturazione mensile ma riduce il rincaro

Wind annuncia in via ufficiale che la rimodulazione del canone legata al ritorno dei rinnovi mensili, che vanno a sostituire i rinnovi ogni 28 giorni, non sarà più del +8.6%. Con il passaggio dai rinnovi ogni 4 settimane ai rinnovi ogni 30 giorni, infatti, le tariffe dell’operatore registreranno un incremento del +8.3%.

I bonus inclusi nelle offerte (minuti/SMS/GB) non registreranno alcun aumento rispetto a prima della rimodulazione. Di fatto, quindi, si registrerà un leggero calo (pari al -0.3%) della spesa annuale a fronte di un consistente incremento del canone. Gli utenti dovranno gestire i propri bonus per 30 giorni invece che per 28 giorni.
Minuti illimitati, 500 SMS e 5 GB a 12 Euro al mese con All Inclusive Unlimited di Wind

Da notare, inoltre, che i clienti Wind che hanno registrato il rinnovo di una delle proprie offerte tra il 3 aprile, giorno in cui è iniziata la rimodulazione del +8.6%, ed il 16 aprile riceveranno rimborso dello 0.3% di credito. Stando a quanto confermato dal servizio clienti, i rimborsi verranno completati entro il mese di maggio. A partire da oggi, inoltre, molti clienti dell’operatore verranno informati tramite SMS della nuova rimodulazione delle offerte.

Ecco quanto riportato dal sito ufficiale di Wind: “A seguito della sopravvenuta esigenza di modifica del posizionamento dell’offerta, il passaggio a 12 addebiti in un anno ha determinato un adeguamento del costo nominale di rinnovo alla nuova durata, con un incremento che, diversamente da quanto precedentemente comunicato, a partire dal 16 aprile passerà dal +8,6% al +8,3%, con conseguente riduzione della tua spesa annuale”

Segnaliamo, inoltre, che da questa pagina del sito Wind è possibile calcolare l’effettivo incremento del canone della propria offerta a seguito della rimodulazione legata al ritorno dei rinnovi mensili. Ulteriori dettagli sulla questione e sulle rimodulazioni di Wind (arrivate nonostante la sospensione cautelare dell’antitrust in merito agli incrementi del canone dovuti al ritorno dei rinnovi mensili) arriveranno, di certo, nel corso dei prossimi giorni.

Commenti Facebook: