di

Ricarica Iliad, TIM, Vodafone, WindTre e altri: le principali modalità

Hai esaurito il credito sulla SIM? Vuol dire che è arrivato il momento di effettuare una ricarica. Ecco dove acquistarla, come farla online e i metodi pagamento accettati per i clienti Iliad, TIM, Vodafone, WindTre, ho. Mobile e Kena Mobile.

Ricarica Iliad, TIM, Vodafone, WindTre e altri: le principali modalità

Per poter usufruire dei servizi di telefonia mobile offerti dagli operatori (chiamate, SMS e navigazione Internet in mobilità) è necessario disporre del credito sufficiente a coprire il costo mensile del rinnovo dell’offerta. Altrimenti, non è possibile effettuare una telefonata, inviare o ricevere un messaggio e accedere ad Internet.

Quando il credito è inferiore alla soglia prevista bisogna provvedere a una ricarica. Solo in questo modo sarà possibile tornare ad utilizzare i servizi della propria SIM. Un tempo l’unico modo era quella di acquistarla presso tabaccherie e altri centri autorizzati ma oggi tutti i provider permettono di ricaricare online dal proprio sito o app.

Ecco come effettuare una ricarica Iliad, TIM, Vodafone, WindTre, Kena Mobile e ho. Mobile:

Confronta le offerte di telefonia mobile »

Ricarica Iliad

Il modo più semplice per acquistare una ricarica Iliad è quella di cliccare sulla sezione Ricarica nella parte bassa della Home del sito dell’operatore. Basta inserire il numero di telefono, confermarlo e scegliere l’importo tra i tagli da 5, 10, 15, 20, 30 e 50 euro. La stessa procedura può essere effettuata accedendo con le proprie credenziali all’Area Personale.

Il pagamento avviene con carta di pagamento (Mastercard o Visa). La ricarica Iliad può essere inoltre acquistata utilizzando le oltre 700 Simbox presenti nei 15 Iliad Store, allestiti nei centri storici delle principali città, nei 300 o più Iliad Corner nelle catene della grande distribuzione e nei punti Sisal o Lottomatica (anche in contanti). Il credito verrà trasferito nell’arco di 24 ore.

In alternativa, è possibile richiedere l’addebito automatico della ricarica una volta al mese inserendo i propri dati di pagamento nell’Area Personale. Per farlo bisogna accedere alla sezione I Miei Dati Personali e cliccare su Modifica in Il Mio Metodo di Pagamento. Iliad permette di pagare con carta di pagamento (Mastercard o Visa) o con prelievo su conto corrente (SEPA). Libretti postali o conto deposito non sono accettati.

Ricarica TIM

La ricarica TIM può essere effettuata direttamente dall’Area Clienti MyTIM e app MyTIM o cliccando sulla voce Ricarica online nella sezione Servizi veloci posizionata nella parte bassa della schermata. Per farlo basta inserire il numero di telefono e scegliere il taglio tra 4, 6, 12, 17, 22, 25 e 50 euro. Per il pagamento sono accettate carta di credito (Visa, Mastercard, Maestro, American Express, Diners) e PayPal. I dati relativi al metodo di pagamento possono essere memorizzata per la successiva ricarica TIM.

Dall’app MyTIM è possibile acquisire le informazioni sulla carta di credito o di debito scattando una foto della carta stessa (se i numeri sono in rilievo) o utilizzando la tecnologia NFC su smartphone Android. Per modificare il metodo di pagamento è necessario accedere alla sezione Profilo/Metodi di pagamento dall’app MyTIM o dall’Area Clienti MyTIM. In alternativa, la ricarica TIM può essere acquistata in un qualsiasi flagship store dell’operatore o punto vendita autorizzato.

Ricarica Automatica è il servizio di TIM che permette di ricevere una ricarica di 5 euro ogni volta che il credito scende al di sotto dei 3 euro (massimo 15 euro al mese). Il servizio è gratuito e l’addebito per il credito può essere pagato con carta di credito o di debito, TIM Pay attivandolo sul sito, app o chiamando il numero gratuito 119 oppure su conto corrente nei negozi TIM. Nel pacchetto è compreso anche il blocco all’attivazione di servizi a sovrapprezzo.

Ricarica Vodafone

La ricarica Vodafone può essere effettuata sul sito dell’operatore cliccando sulla voce Ricarica e Fai da te nella parte alta della schermata o accedendo direttamente all’area Fai da Te o dall’app My Vodafone. In tutti i casi bisogna inserire il numero di telefono, confermarlo e selezionare il taglio desiderato tra 5, 10, 20, 30, 50 e 100 euro. L’operatore permette anche di scegliere in autonomia l’importo cliccando su Personalizza. Per il pagamento sono accettate carta di credito o di debito (anche N26) e PayPal. E’ possibile anche richiedere la ricevuta della ricarica, che verrà inviata via email.

Per evitare di restare senza credito si può usufruire del servizio SOS Ricarica, disponibile solo per i clienti Ricaricabile, per ottenere un credito di 3 euro. Il servizio ha un costo di 4,5 euro e si attiva chiamando il numero gratuito 42010 e selezionando il tasto 2 oppure dall’estero il numero gratuito *123*42010# e cliccando sul tastierino prima 2 poi 1. Smart Pay, invece, permette di superare il problema delle ricariche grazie all’addebito automatico del costo mensile del piano attivo su carta di credito o di debito o anche su conto corrente. Il servizio permette anche di ottenere tariffe con un addebito mensile ridotto.

In alternativa si può acquistare una ricarica Vodafone anche presso un qualsiasi negozio dell’operatore o nei punti vendita autorizzati.

Ricarica WindTre

WindTre permette di acquistare una ricarica online cliccando sulla voce Ricarica nella parte alta della scherma sul suo sito, accedendo all’Area Clienti o dall’app WindTre. L’operatore permette di scegliere tra i tagli da 6, 11, 15, 25, 50 euro e di pagare con carta di credito o di debito emessa in Italia o straniera solo se associata a un conto PayPal.

A chi effettua il login è richiesto di inserire i dati necessari solo per la prima ricarica WindTre. E’ infatti possibile autorizzare il salvataggio delle informazioni sulla carta per future transazioni. Sempre online, si può effettuare una ricarica WindTre addebitandola direttamente sulla fattura del conto telefonico WindTre.

La ricarica WindTre si può inoltre acquistare:

  • chiamando PayPal
  • negozi e punti vendita WindTre (chiamando il numero 4242 dalla SIM WindTre o 3285252500 da fisso e altro telefono e seguendo le istruzioni del risponditore automatico)
  • punti vendita Lottomatica abilitati (23.000 ricevitorie)
  • ricevitorie Sisal abilitate
  • TotoBit PowerPos (circa 10.000 punti vendita tra bar, phone center, videoteche, tavole calde, alberghi, ristoranti, cartolerie, librerie, esercizi commerciali della catena Kipoint)
  • punti vendita Autogrill (edicole e tabaccai)
  • punti PT Shop all’interno degli Uffici Postali
  • aree di Servizio
  • sportelli Bancomat e Postamat (servizio attivo tutti i giorni 24 ore su 24)
  • Home Banking della propria banca

Ricarica Special è il servizio che permette di scegliere anche i tagli da 5 e 10 euro per ottenere rispettivamente 4 e 9 euro di credito e 24 ore di traffico illimitato voce e dati. Infine, WindTre permette di eliminare il fastidio delle scadenze per la ricarica del credito con Easy Pay, il servizio con cui addebitare in automatico l’importo del piano attivo su carta di credito o di debito o ancora su conto corrente bancario. Easy Pay permette poi di sottoscrivere tariffe ad un costo mensile inferiore e con più Gigabyte inclusi.

Per verificare che la ricarica è avvenuta è sufficiente digitate *123# sul tastierino dello smartphone.

Ricarica ho. Mobile

ho. Mobile permette di ricaricare il credito sia dall’app che dal sito accedendo all’Area Personale. In entrambi i casi bisogna inserire il proprio numero di telefono, confermarlo, ed eventualmente anche un’email a cui ricevere la ricevuta della ricarica. L’operatore permette di scegliere tra i tagli da 5, 10, 15, 20, 30 e 50 euro.

Chi sceglie la procedura online può pagare con carta di carta di credito o di debito (eccetto American Express), PayPal e PostePay. Le transazioni sono protette dal sistema 3D Secure ed è possibile salvare i propri dati per evitare di reinserirli ad ogni ricarica. Le informazioni vengono salvate sui server dell’istituto di credito e non dell’operatore.

In alternativa, è possibile acquistare una ricarica anche:

  • nei punti vendita di ho. Mobile
  • nelle tabaccherie
  • nelle ricevitorie e bar collegati alla rete Lottomatica Italia Servizi
  • nei punti vendita Sisalpay abilitati
  • nei punti vendita Paymat e Snai abilitati
  • nei punti vendita della rete epay
  • nelle edicole della rete M-Dis Distribuzione abilitate
  • con Satispay
  • con Google Pay

Attivando il servizio Autoricarica si riceve un importo pari al costo mensile dell’offerta attiva 24 ore prima della scadenza. Il servizio si attiva dall’Area Personale sul sito nella sezione La mia offerta. Si può gestire il metodo di pagamento selezionando la voce Il mio profilo/Pagamenti. Dall’app, invece, bisogna accedere alla sezione Gestisco il mio profilo.

Ricarica Kena Mobile

Kena Mobile permette di effettuare una ricarica online accedendo all’area clienti MyKena dall’app o dal sito. Nel secondo caso non è necessario effettuare il login, in quanto è disponibile una sezione apposita per questa operazione. Entrambe le modalità richiedono di inserire il proprio numero di telefono o un altro numero Kena e selezionare l’importo della ricarica.

Sono previsti tagli da 5, 10, 15, 20, 25, 50 e 100 euro. L’operatore permette di pagare con carta di credito o di debito Visa o Mastercard (non sono accettate quelle straniere) o PayPal. Entro un massimo di 24 ore si riceverà un SMS che conferma la riuscita della transazione.

Kena Mobile permette inoltre di acquistare una ricarica presso uno qualsiasi dei suoi punti vendita e nei punti Lottomatica Servizi e Sisal o tabaccheria convenzionata con Banca 5. Chi sceglie questa modalità può pagare anche in contanti e riceverà uno scontrino con un PIN di 15 cifre.

Per ricevere la ricarica, il codice andrà inserito nell’area clienti MyKena sul sito, nella sezione Ricarica sull’app o digitato sulla tastiera quando richiesto per chi chiama il servizio assistenza Fai da Te al numero gratuito 40181. Il PIN non è rimborsabile e ha un a validità di 12 mesi dalla data di ricarica.

Come ricaricare con N26

I possessori di una carta N26 possono ricaricare con pochi click il credito sulla propria SIM di Vodafone, WindTre, TIM, Iliad, ho. e Kena. La procedura dall’app è la seguente:

  • Dalla schermata Home cliccare sulla voce “Dal mio conto” e accedere al menu “Altri pagamenti
  • In alternativa, dalla schermata Home cliccare sulla voce “Gestisci” –  “Dal mio conto” –  “Altri pagamenti
  • Cliccare su “Ricariche Telefoniche” e selezionare l’operatore di telefonia mobile
  • Cliccare su “Visita il sito web esterno” per essere reindirizzati alla sezione Ricarica sul sito dell’operatore

Con la carta N26 è anche possibile pagare bollettini postali o anche MAV/RAV selezionando l’apposita voce nel menu “Altri pagamenti”   –  “Visita il sito web esterno”. Fatto questo si verrà reindirizzati verso la pagina per il pagamento del bollettino. Il servizio ha un costo di 1,80 euro.

Confronta costi e vantaggi della carta N26 »

Commenti Facebook: