Rho sceglie Hera per l’illuminazione pubblica

Rho ha scelto Hera Luce per la concessione relativa a 18 anni di servizio di illuminazione pubblica: la firma è avvenuta nella sede del Comune, alla presenza del Sindaco Pietro Romano e dell’Amministratore Delegato di Hera Luce (secondo gestore italiano di illuminazione pubblica), Walther Sirri. Attendono la cittadina lombarda anche nuovi lavori per l’illuminazione dei passaggi pedonali.

Illuminazione-led
Verranno sostituiti 7.000 punti luce e 260 pali in cemento armato

La concessione del servizio comprende anche gli impianti semaforici e la fornitura di energia, che Hera Comm offre insieme alla fornitura di gas anche sul mercato consumer. Fra gli interventi, la sostituzione di 260 pali in cemento armato, il rifacimento dei pali del Santuario di Corso Europa e la sostituzione di quelli danneggiati presenti sul territorio comunale, per garantire maggiore sicurezza.
Vai a Prezzo Netto Natura Web
Il progetto consisterà nella sostituzione di tutti i circa 7.000 corpi illuminanti attuali con lampade LED, per un risparmio energetico superiore al 60%. Grazie al sistema di telerilevamento e telegestione sarà inoltre possibile controllare in remoto la rete pubblica e gli impianti semaforici, con in più la possibilità di rilevamento del traffico.

Secondo il sindaco Pietro Romano, «le nuove tecnologie ci permetteranno di ottenere dei risparmi energetici, di ridurre i costi e di rispondere ad uno sviluppo ecocompatibile salvaguardando però la sicurezza dei cittadini». Hera Luce è presente oggi in oltre 60 comuni italiani, gestendo nel complesso 300.000 punti luce sparsi sul territorio.

Commenti Facebook: