Responsabilità energetica e sostenibilità

Oggigiorno il 20% della popolazione mondiale utilizza più dell’80% delle risorse naturali in modo non sostenibile, consumando fonti di energia fossili, non rinnovabili. Per questo motivo, oltre le fonti rinnovabili dell’energia, bisogna adottare comportamenti che comportino un minor consumo di combustibili fossili e un uso più efficiente dell’energia elettrica. Si tratta di seguire, in tutte le attività quotidiane, una politica di responsabilità energetica e sostenibilità.

Scopri le Tariffe Energia Green

sviluppo sostenibile Cos’è lo sviluppo sostenibile

Lo sviluppo sostenibile è quello che soddisfa le esigenze del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare le proprie. I suoi tre pilastri sono la crescita economica, l’equità sociale e la protezione dell’ambiente.

Per quanto riguarda la componente economica dello sviluppo sostenibile, l’idea è quella di massimizzare il benessere ma con un utilizzo efficiente delle risorse naturali.

Responsabilità energetica: l’obiettivo Italiano

Nel caso specifico delle risorse energetiche, vengono considerati sostenibili quei modi di produrre e utilizzare le diverse forme di energia che non inquinano l’atmosfera, il suolo o le acque.

L’UE mira ad aumentare l’uso delle risorse rinnovabili per limitare la dipendenza dalle fonti fossili convenzionali e, allo stesso tempo, far fronte ai gravi problemi ambientali generati come conseguenza del loro utilizzo.

In questo senso, l’Italia si è posta l’obiettivo di raggiungere, entro il 2010, una quota pari al 22% della produzione elettrica nazionale proveniente da fonti rinnovabili.

Per il raggiungimento degli obiettivi sono stati individuati diversi strumenti, riconducibili a due modelli principali: il sistema dei certificati verdi, di successo crescente in tutto il mondo, e quelli basati sul prezzo dell’energia verde.

In questi ultimi, tuttora maggioritari nei paesi dell’UE (sebbene con sistemi di erogazione molto differenti), all’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili viene garantito un prezzo minimo che è spesso differenziato per tecnologia.

Per approfondire sull’argomento energia rinnovabile e agevolazioni, vi consigliamo di leggere il nostro più recente articolo al riguardo (Fotovoltaico, si può beneficiare della detrazione IRPEF)

Utilizzo efficiente dell’energia: cosa posso fare io?

Oltre all’utilizzo di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili, è cruciale adottare oggi comportamenti che comportino un basso consumo di energia elettrica e una migliore efficienza nell’uso delle risorse naturali.

Si può fare moltissimo: cominciamo col vedere come ridurre gli sprechi energetici a casa.

In inverno, mantenere calda l’abitazione rappresenta uno dei consumi energetici più elevati. Ma si può ridurre: leggete il nostro articolo su Come utilizzare bene i termosifoni per saperne di più.

Efficienza energetica: utilizzare bene gli elettrodomestici

Questo è uno dei punti in cui più si può fare la differenza. Alcuni tra i consigli più “popolari” sono:

    • Collocare il frigorifero nella zona più ventilata della cucina, lasciando uno spazio tra i 10-20 centimetri dal muro
    • Sbrinare regolarmente il congelatore e sostituire le guarnizioni quando cominciano a deteriorarsi
    • Mantenere il frigorifero tra 1 e 4°C e il congelatore a -18°C. Per ogni grado al di sotto il consumo cresce del 5%
    • Utilizzare la lavatrice sempre a pieno carico; i programmi a mezzo carico riducono un po’ i consumi ma non alla metà
    • I giorni di sole evitare il programma di asciugatura o la centrifuga, stendendo i panni al sole
    • Se si ha attivato una tariffa bioraria, lavare il bucato nelle ore più agevolate (dalle 19.00 alle 8.00).
    • Usare sempre a pieno carico la lavastoviglie ed evitare il programma di asciugatura.
    • Utilizza lo scaldabagno elettrico in modo efficiente.
    • Spegnere il forno elettrico qualche minuto prima del termine della cottura, approfittando del calore residuo per completare l’operazione.
    • Spegnere tutti gli apparecchi in maniera completa, non lasciarli mai in stand-by perché continuano a consumare elettricità.
    • Spegnere le luci quando non servono e utilizzare lampade Led a basso consumo

Alcune tariffe energia elettrica, in particolare quelli sul Mercato Libero dell’Energia, possono aiutare inoltre a risparmiare sulla spesa energetica annua.

Utilizzando il comparatore gratuito ed indipendente di SosTariffe.it si può trovare la tariffa luce che meglio si adatta alle proprie esigenze.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Sostenibilità ambientale: si può fare ancora di più

Oltre agli accorgimenti appena menzionati, che riguardano principalmente il miglioramento dell’efficienza energetica a casa, assumere un vero e proprio compromesso in materia di sostenibilità ambientale vuol dire fare di più.

In termini generici, praticamente tutte le nostre attività quotidiani possono essere svolte in un altro modo, uno più efficiente e sostenibili.

Ad esempio, per quanto riguarda la mobilità sostenibile, oggigiorno ci sono molte alternative. La più efficiente dal punto di vista ambientale è, sicuramente, non usare veicoli a combustibili fossili.

Per rimpiazzarli abbiamo non solo le biciclette elettriche, ma anche i veicoli a basse emissioni, il cui acquisto viene anche agevolato dallo stato. Leggete il nostro articolo sugli incentivi per veicoli a basse emissioni per saperne di più.

Ma se non avete la possibilità di cambiare macchina o andare in bicicletta, si può comunque imparare a guidare da un punto di vista più sostenibile.

Si chiama EcoDrivingGuida Ecologica, un innovativo stile di guida che consente di migliorare l’uso dei veicoli, la sicurezza stradale, la protezione dell’ambiente e la riduzione dell’inquinamento.

Piccoli accorgimenti che permettono di ridurre il consumo di carburante e di conseguenza l’emissione di gas: non scaldare il motore (riduce i consumi dello 0,5%), sfruttare il freno motore (-2% del consumo) o ridurre l’uso d’aria condizionata (-2% del consumo).

I comportamenti da adottare per vivere in un modo sostenibile sono moltissimi, come tanti sono i danni che l’uomo ha causato all’ambiente.

Se volete approfondire su cosa potete fare per cominciare oggi a migliorare il mondo in cui abitiamo, vi consigliamo dare un’occhiata a alcuni altri articoli:

In cucina: come tagliare la bolletta dell’acqua

Risparmiare energia ottimizzando l’illuminazione

Commenti Facebook: