Premio medio RC auto in Italia: 426 euro secondo IVASS

Secondo gli ultimi dati divulgati da IVASS, il premio assicurativo medio delle RC Auto è diminuito attestandosi a 426 euro. La riduzione sarebbe maggiore nel sud Italia, anche se il divario con il nord è sempre ampio. Ma Ferderconsumatori non è d’accordo con l’analisi e parla, invece, di un aumento generale delle polizze, e auspica un intervento per ridurre disparità di trattamento tra automobilisti del nord e del sud.

Una diversa analisi sull'andamento dei prezzi delle polizze RC Auto
Una diversa analisi sull'andamento dei prezzi delle polizze RC Auto

Assicurazioni RC Auto in calo secondo IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni), in aumento invece secondo Federconsumatori. Difficile dire chi ha ragione e non sta a noi stabilirlo. Ciò che possiamo fare è dare visibilità ai dati e alle analisi forniti dai rispettivi enti.

In base ai dati forniti da IVASS, relativi al terzo trimestre del 2016, il premio medio delle polizze di assicurazione RC Auto risulta essere di 426 euro, ossia 26 euro in meno rispetto al premio medio rilevato nel terzo semestre del 2015, pari 452 euro. Nel 2016 la riduzione su base annua sarebbe stata del 5,9%, mentre su base trimestrale ci sarebbe stato un aumento dell’1,1%. Nell’anno precedente questi dati segnavano rispettivamente una riduzione 7,5% su base annua e un aumento dello 0,6% su base trimestrale. Questo significa anche che la tendenza al ribasso dei prezzi delle assicurazioni RC Auto, starebbe rallentando.

E’ quanto risulta dal bollettino statistico pubblicato dell’Istituto di vigilanza.

Entrando più nello specifico, metà degli assicurati pagherebbe un premio assicurativo inferiore ai 385 euro. Appena il 10% degli automobilisti italiani spenderebbe meno di 240 euro. Un altro 10% di assicurati, invece, pagherebbe oltre 656 euro per la polizza RC Auto.
Compara le migliori offerte di assicurazione RC Auto online

L’annoso divario tra Nord e Sud

Continua ad essere netto il divario tra nord e sud, con gli assicurati del Mezzogiorno più penalizzati. Tuttavia la diminuzione dei prezzi registrata da IVASS è stata maggiore proprio nel Meridione, con un abbassamento medio di 65 euro, contro 10 euro di riduzione dei premi assicurativi nel nord Italia.

Va detto però che nelle province settentrionali i prezzi delle assicurazioni RC Auto sono già bassi rispetto al sud. Per fare un esempio, mediamente l’assicurato residente in provincia di Napoli paga 343 euro in più rispetto all’assicurato della provincia di Aosta. Nel 2015 questa differenza, però, era ben maggiore, pari a 409 euro.
Confronta le offerte RC Auto online

Federconsumatori contesta i dati IVASS

L’associazione Federconsumatori non condivide l’analisi dell’andamento dei prezzi delle polizze RC Auto condotta da ISVASS. Al contrario ritiene che ci sia stato un rincaro generale, con un aumento dell’1,5% ed il premio medio sarebbe maggiore rispetto a quanto pubblicato dall’Istituto di vigilanza.

assicurazioni RC AutoI dati dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, parlano, oltre di un aumento generale nel 2016 delle polizze nelle principali città italiane per auto di cilindrata 1.200, nonché di impennate dei prezzi in determinate circostanze, come accadrebbe per i neopatentati e in generale per le polizze RC Auto stipulate nelle province meridionali, con aumenti arriverebbero a superare il 15-20%.

Secondo Federconsumatori, anche nell’ipotesi più ottimistica, il costo medio di una polizza in Italia sarebbe pari a 648,75 euro, anziché 426 euro, come riportato da IVASS.
Nell’ipotesi peggiore, quella di un 18enne neopatentato, con classe 14, il premio medio arriverebbe a 2.274,65 euro.

L’analisi di Federconsumatori è drastica e parla di prezzi ancora lontanissimi rispetto alla media europea, con il nostro Paese che si collocherebbe al primo posto, oltre che per i conti correnti bancari più cari, anche per le polizze RC Auto più costose.

L’associazione sottolinea l’irrisolto problema del divario fra Nord e Sud nei prezzi praticati dalle compagnie di assicurazione RC Auto e sollecita un intervento legislativo affinché vengano uniformati i costi delle assicurazioni per gli automobilisti virtuosi. Infatti, ad essere penalizzati nelle province del sud Italia sono proprio gli automobilisti virtuosi, quelli che non provocano incidenti, ma che si ritrovano, senza colpa propria, a pagare molto di più rispetto agli automobilisti virtuosi del nord Italia.

Già una norma di questo tenore è contenuta nel DDL Concorenza, ma Federconsumatori auspica che in tempi rapidi venga approvata una legge specifica.

Ad opinione dell’associazione dei consumatori, al sud gli automobilisti da molti anni sarebbero vessati da tariffe inaudite e ingiustificabili, in grado di incidere pesantemente sulle condizioni di vita.

Risparmiare con le assicurazioni online

Se un’automobilista può far poco sulla determinazione del prezzo, può comunque arrivare a risparmiare fino al 50% sulla polizza RC Auto. Le assicurazioni online tendenzialmente costano di meno, per via dei più bassi costi gestionali e per la presenza di una concorrenza maggiore tra le numerose compagnie di assicurazioni che operano sul web.

Procurarsi una serie di preventivi e scegliere quella più conveniente e adatta alle proprie esigenze è l’unico modo per trarre il maggior risparmio possibile tra le varie proposte del mercato assicurativo.

Un modo pratico e veloce per ottenere dei preventivi è quello di utilizzare un comparatore gratuito di offerte, come quello messo a disposizione da SosTariffe.it sul proprio portale. Attraverso un semplice procedura guidata, con cui viene chiesto di inserire i dati relativi all’assicurato, al conducente, all’autovettura da assicurare e alle coperture da attivare, si otterrà una serie di preventivi delle migliori assicurazioni online.

In questo modo sarà possibile comparare, senza impegno, le diverse offerte e scegliere quella che più si ritiene soddisfacente.

L’eventuale acquisto della polizza può avvenire direttamente online, attraverso il comparatore di SosTariffe.it, che guiderà l’assicurando verso il sito web della compagnia di assicurazione prescelta, da cui potrà completare la procedura di acquisto.

Una volta acquistata la polizza RC Auto, il certificato di assicurazione e il relativo tagliando verranno recapitati al domicilio indicato dall’assicurato.
Risparmia con le assicurazioni RC Auto online

Commenti Facebook: