Rateizzazione bollette luce e gas a Giugno 2022

Le famiglie insolventi flagellate dal caro-bolletta possono aggrapparsi al salvagente della rateizzazione. Dagli esperti di SOStariffe.it requisiti e modalità per ottenere il pagamento dilazionato delle fatture di luce e gas a Giugno 2022. 

Rateizzazione bollette luce e gas a Giugno 2022

Bollette di luce e gas sempre più pesanti e tasche sempre più leggere. I prezzi alle stelle dell’energia elettrica e del gas stanno mettendo in ginocchio le famiglie italiane, alle prese con voci di spesa per la materia prima lievitate e bilanci che diventano via via più sottili.

A dare una boccata d’ossigeno ai titolari di utenze domestiche più in difficoltà è la possibilità di rateizzare le bollette. Già prevista dalla normativa nazionale per casi specifici, questa soluzione è stata irrobustita dal Governo nel suo pacchetto di interventi urgenti per mitigare l’impatto dell’impennata dei prezzi delle materie prime energetiche tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022.

Gli esperti di SOStariffe.it accendono i riflettori su questa mano tesa alle famiglie, illustrando di seguito requisiti, caratteristiche e modalità di funzionamento a Giugno 2022.

Rateizzazione bollette di luce e gas: le risposte ai dubbi degli utenti

I PRINCIPALI DUBBI DEGLI UTENTI LE RISPOSTE DEGLI ESPERTI 
Chi può rateizzare le bollette di luce e gas? Le famiglie in condizioni di morosità potranno fare richiesta del pagamento dilazionato delle bollette
Quali bollette di luce e gas si possono rateizzare? Si possono rateizzare le bollette di luce e gas emesse dal 1° gennaio al 30 giugno 2022
La rateizzazione delle bollette comporta dei costi? No. La rateizzazione non prevede alcun interesse o costi aggiuntivi
Come avviene la rateizzazione? Il piano di interessi deve prevedere una prima rata di valore pari al 50% dell’importo oggetto del piano di rateizzazione e quelle successive (il restante 50%) di ammontare costante. Il piano di rateizzazione non può superare i 10 mesi.

Come illustrato in tabella, gli esperti di SOStariffe.it hanno raccolto i dubbi più ricorrenti espressi dai titolari di utenze domestiche in merito alla possibilità di dilazionare il pagamento delle bollette di luce e gas. Domande le cui risposte si propongono di aiutare le famiglie italiane ad avere un quadro, aggiornato a Giugno 2022, di chi siano i beneficiari di tale misura, come richiederla e quale sia il suo funzionamento.

Chi sono i beneficiari di tale provvedimento? Possono chiedere la rateizzazione i titolari di utenze domestiche di luce e gas che risultino inadempienti relativamente al pagamento delle fatture emesse tra il 1° gennaio 2022 e il 30 giugno 2022, compresi i clienti domestici titolari di bonus sociale elettrico e/o gas.

La dilazione del pagamento, come confermato dall’Autorità Italiana del settore energetico (ARERA), non sarà soggetta ad interessi e, quindi, non avrà costi aggiuntivi per l’utente (al netto di un’eventuale commissione sul pagamento del singolo bollettino).

Secondo quanto stabilito da ARERA, il piano di rateizzazione non potrà avere una durata superiore ai 10 mesi. In particolare, esso deve prevedere una prima rata di valore pari al 50% dell’importo oggetto del piano di rateizzazione e quelle successive (il restante 50%) di ammontare costante. L’importo minimo per ogni singola rata è di 50 euro.

Come ottenere la dilazione del pagamento delle bollette? ARERA fa sapere che saranno proprio i gestori di energia e gas con cui si è sottoscritto il contratto di fornitura a comunicare la possibilità della rateizzazione alle famiglie inadempienti sulle bollette emesse tra gennaio e giugno 2002. L’avviso può essere contenuto nella comunicazione di sollecito di pagamento, se effettuata, e in ogni caso nella comunicazione di costituzione in mora.

Per conoscere i passi da seguire per la rateizzazione, i titolari di utenze domestiche dovranno quindi fare riferimento alla comunicazione inviata dal proprio fornitore. Ogni azienda, infatti, è tenuta a predisporre un sistema per poter richiedere l’avvio di tale procedura, nel rispetto della normativa fissata da ARERA.

Le altre misure straordinarie del Governo per arginare il caro-bollette

MISURE URGENTI PER AIUTARE LE FAMIGLIE FINO A QUANDO RESTANO IN VIGORE
Innalzamento del tetto ISEE per il riconoscimento dei Bonus Luce e Gas (da 8.265 euro a 12mila euro) 31 dicembre 2022
Potenziamento dei bonus Luce e Gas (bonus ordinario + bonus straordinario) 30 settembre 2022
Azzeramento degli oneri generali di sistema per luce e gas 30 settembre 2022
Riduzione dell’Iva al 5% sulle bollette del gas per utenze domestiche e non domestiche 30 settembre 2022

La possibilità di rateizzare le bollette è solo una delle agevolazioni che il Governo ha messo in campo per aiutare le famiglie italiane flagellate dal caro-bolletta. Il pacchetto di interventi straordinari include anche:

  • l’innalzamento del tetto ISEE per il riconoscimento dei Bonus luce e gas per disagio economico: da 8.265 a 12mila euro. L’ampliamento della platea dei beneficiari è in vigore fino al 31 dicembre 2022;
  • il potenziamento del Bonus luce e gas: al bonus ordinario è affiancato fino al 30 settembre 2022 un bonus straordinario (“compensazione integrativa”);
  • la riduzione dell’Iva al 5% sulle bollette del gas per utenze domestiche e non domestiche fino al prossimo 30 settembre;
  • l’azzeramento degli oneri generali di sistema per luce e gas (30 settembre 2022).

Come risparmiare in bolletta scegliendo il Mercato libero

I provvedimenti varati dal Governo sono certamente un salvagente per le famiglie italiane alle prese con bollette di luce e gas sempre più care. Tuttavia, la boccata d’ossigeno portata dalle agevolazioni statali può essere massimizzata affidandosi alle offerte del Mercato libero. Queste ultime sono ambasciatrici del risparmio: grazie al prezzo di energia elettrica e gas naturale più basso rispetto a quello proposto dal regime di Tutela, esse aiutano le famiglie e tenere d’occhio le spese.

In questo viaggio nella convenienza gioca un ruolo fondamentale l’abilità nella comparazione delle offerte disponibili sul mercato. Ecco perché SOStariffe.it, attraverso il suo strumento online di comparazione, rappresenta un alleato efficace nella valutazione e nella scelta delle promozioni luce e gas più in linea con le esigenze di ciascun utente.

Al link di seguito è possibile accedere al comparatore di SOStariffe.it (disponibile anche tramite l’App di SOStariffe.it per Android ed iOS):

SCOPRI MIGLIORI OFFERTE LUCE E GAS »