Rallenta il WiMax

La crescita degli investimenti WiMax sta rallentando: ci si aspetta meno utenti e un ritorno economico inferiore.

Gli utenti business, il primo trimestre dell’anno, hanno ridotto gli abbonamenti riducendo anche l’ARPU ( il ricavo medio per cliente). Peggiore la situazione in ambienti profezzionali, con una spesa stimata in 116,82 dollari contro i 122,64 dollari dell’anno precedente.

Nel 2009 l’utenza residenziale ha un CAPU ( cost avergare per user) indicativamente per ogni singolo utente di 42,33 dollari contro i 42,4 del 2008.

Inoltre, gli operatori WiMax hanno una serie di problemi da risolvere, tra vincoli normativi la sua diffusione, i ritardi nell’attribuzione dello spettro delle frequenze di trasmissione e lo sviluppo della tecnologia.

I servizi broadband wireless sono cresciute del 13% nel primo trimestre 2009, contro il 30% nel 2008. A fine trimestre erano 3,5 milioni gli abbonati in tutto il mondo.

Il WiMax potrebbe essere il supporto allo sviluppo LTE (Long-Term Evolution), poiché la sua tecnologia può essere usata complementarmente agli attuali network 3G.

degli investimenti WiMax sta rallentando: ci si aspetta meno utenti e un ritorno economico inferiore.

Gli utenti business, il primo trimestre dell’anno, hanno ridotto gli abbonamenti riducendo anche l’ARPU ( il ricavo medio per cliente). Peggiore la situazione in ambienti profezzionali, con una spesa stimata in 116,82 dollari contro i 122,64 dollari dell’anno precedente.

Nel 2009 l’utenza residenziale ha un CAPU ( cost avergare per user) indicativamente per ogni singolo utente di 42,33 dollari contro i 42,4 del 2008.

Inoltre, gli operatori WiMax hanno una serie di problemi da risolvere, tra vincoli normativi la sua diffusione, i ritardi nell’attribuzione dello spettro delle frequenze di trasmissione e lo sviluppo della tecnologia.

I servizi broadband wireless sono cresciute del 13% nel primo trimestre 2009, contro il 30% nel 2008. A fine trimestre erano 3,5 milioni gli abbonati in tutto il mondo.

Il WiMax potrebbe essere il supporto allo sviluppo LTE (Long-Term Evolution), poiché la sua tecnologia può essere usata complementarmente agli attuali network 3G.

Commenti Facebook: