Raccolta premi assicurazioni: trend positivo nel 2014

Le compagnie assicurative italiane, come già segnalato da Bruxelles in visione dell’entrata in vigore della direttiva Solvecy II, risalgono il mercato. Il 2014 è stato un anno d’oro (anche per le imprese extra-europee con sede nel nostro Paese) soprattutto per il settore vita, che raggiunge una raccolta premi pari a 110,5 miliardi di Euro. Il settore danni invece, vanta introiti minori, ma la riforma Rc auto appena approvata incoraggerà l’acquisto di nuove assicurazioni. Vediamo perché.

Il business assicurativo sale a 143,3 miliardi, cresce il settore vita

Sono appena stati pubblicati i dati Ivass relativi alla raccolta premi assicurazioni nel 2014: si tratta di numeri che indubbiamente  incoraggiano il settore ad affrontare i mesi venturi, numeri che fanno pensare al 2014 come ad un anno d’oro. Il business cresce, e non solo per le imprese italiane. Il trend della raccolta registrato, è infatti pari a 143, 3 miliardi di Euro, con una crescita del 20,6% rispetto a due anni fa. Buona l’incidenza sul Pil, che passa al 7,4% all’8,9%.

Tuttavia la raccolta premi del settore vita, si attesta in prima linea rispetto al settore danni, raggiungendo un raccolta premi di 110,5 miliardi, in crescita del 29,8% rispetto a due anni fa. Diminuisce invece la seconda, che registra un -2,6% rispetto al 2013. Secondo l’opinione di molti, la recente riforma delle assicurazioni darà un nuovo sprint al mercato delle polizze danni, merito della dematerializzazione dei tagliandi assicurativi e dei numerosi sconti introdotti dal Ddl Concorrenza.

Il passaggio dal tagliando assicurativo cartaceo a quello elettronico, consentirà alle imprese di vigilare meglio sulle frodi assicurative, e di abbassare il costo del premi. L’obbligo imposto alle compagnie, di scontare l’assicurazione in presenza di una scatola nera sul veicolo invece (un dispositivo GPS che registra le dinamiche dei sinistri e localizza l’auto in caso di furto), invoglierà gli automobilisti ad acquistare nuove polizze Rc auto a prezzi convenienti.

Gli effetti della riforma assicurazioni si fanno già sentire, e le compagnie, specialmente online, dispongono già di offerte allettanti per privati, imprese e liberi professionisti. Per visualizzare ora le ultime promozioni, basta confrontare le tariffe Rc auto in tempo reale con SosTariffe.it, che consente di comparare i prezzi delle migliori imprese assicurative in pochi minuti comodamente da casa o dal proprio ufficio…in un solo click!
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: