Quanto rende un conto deposito CheBanca!

Aprire un conto deposito significa affidarsi ad investimenti sicuri, protetti e garantiti. Perché tenere il denaro in un conto corrente quando vincolando parte delle somme si fanno fruttare i risparmi? Scopri quanto rende un conto deposito CheBanca!, come funziona l’anticipo degli interessi e tutte le altre condizioni. Prima lo apri, più guadagni: ecco perché.

Ricevi in anticipo gli interessi maturati. Prima apri il conto, più guadagni. Ecco come

La prima caratteristica dei conti deposito è la possibilità di guadagnare in modo proporzionale al vincolo stabilito sulle somme. Ad esempio, quanto rende un conto deposito CheBanca!? Sono previsti vincoli da 3 a 12 mesi, ma la remunerazione più alta (da 100 Euro in su) si ottiene bloccando le somme elevate per 1 anno. Il vero vantaggio offerto dall’istituto ai clienti inoltre, è quello di ottenere in anticipo gli interessi maturati e di poterli spendere fin da subito. Ecco i tassi remunerativi applicati e le condizioni di apertura e chiusura.

N.B.: Tutti i conti correnti e i conti deposito fino a 10mila Euro sono coperti e protetti dal Fondo di Tutela anche in caso di crack bancario. Per i conti cointestati la copertura è di 20mila.
Scopri conto deposito CheBanca

Conto deposito CheBanca!: vincoli e margini di guadagno

CheBanca! offre ai propri clienti conti deposito ad alta remunerazione. Si parte dallo 0,50% riconosciuto al tasso base sui vincoli a 3 mesi per arrivare al miglior conto deposito: quello a 12 mesi con tasso fino all’1,00%. Insomma, chi apre un conto presso l’istituto, prima lo fa, più guadagna. Il prodotto è un  deposito a risparmio con il quale CheBanca! si obbliga a custodire somme e riconosce al cliente gli interessi maturati, il cui importo varia in base al vincolo desiderato ( a 3, 6 o 12 mesi).

Quanto rende un conto deposito CheBanca!? Proviamo ad utilizza il comparatore di SosTariffe.it per verificare i margini di guadagno.
Confronta offerte conti deposito
Ipotizziamo un deposito di 5.000 Euro vincolati per 1 anno, con applicazione quindi del tasso più alto dell’1,00%. In questo caso saranno riconosciute 27,00 Euro, con versamento anticipato degli interessi a favore del cliente, zero spese extra, imposta di bollo 10 Euro, estinzione anticipata ammessa -con restituzione delle somme e perdita degli interessi maturati-. Immaginiamo che non si tratti di semplice accantonamento di somme derivanti da stipendio o risparmio personale, ma di cifre più elevate, magari frutto di una vincita o di un eredità. Se calcoliamo quanto rende conto deposito CheBanca! vincolando 30.000 Euro per 1 anno, si ottegono ben 163 Euro circa.

conto deposito che banca

Caratteristiche e condizioni

I conti deposito CheBanca non prevedono alcuna spesa di apertura e chiusura. Anche i versamenti e i prelievi su Internet, in filiale e tramite il Servizio Clienti sono gratis. Gli unici costi previsti riguardano l’imposta di bollo e la ritenuta fiscale sugli interessi maturati. Insomma: quanto rende un conto deposito CheBanca! dipende anche dalle condizioni favorevoli praticate dall’istituto.

Aprendo un conto deposito CheBanca! da conto corrente, si possono ricevere bonifici, versamenti tramite assegno bancario e circolare, servizio di alimentazione o giroconto, ma anche effettuare prelievi dal conto tramite bonifici verso il solo conto di appoggio e prelievi di contante presso le filiali CheBanca!. I bonifici sono consentiti in area Euro ed in area SEPA, nei paesi indicati nella relativa voce della legenda contenuta nel foglio informativo. I guadagni derivanti dagli interessi maturati, possono essere accreditati in conto deposito o su qualsiasi altro rapporto in essere con CheBanca!.

Cosa accade se il cliente svincola le somme prima del termine pattuito? Il denaro, sottratto l’importo degli interessi anticipati, viene restituito, ed eventualmente remunerato al tasso base del conto deposito tempo per tempo vigente dal momento dell’operazione di vincolo. Gli interessi vengono poi liquidati secondo la periodicità ordinaria prevista nelle condizioni economiche. Chi decide di svincolare non deve necessariamente chiudere il conto deposito: l’operazione -salvo espressa volontà del cliente- comporta solo il passaggio ad un conto deposito libero.

Commenti Facebook: