Quanto costa la vita per i Single?

In Italia San Faustino è festeggiato in quasi 8 milioni di case. Un popolo di single, per scelta o per dovere, che sostiene quotidianamente spese più elevate rispetto al quelle pro capite di chi vive in coppia o in famiglia. Tra dispensa alimentare, bollette e affitti un single spende in media il 64% in più degli altri. Ma quali sono i fattori che fanno lievitare queste uscite?

Quanto costa la vita per i Single?
Quanto costa la vita per i Single?

Dalla spesa alle bollette, dall’auto all’affitto, la vita da single costa cara, anche perché, non sempre, si tratta di una forma di “libertà” scelta da un individuo. Le persone che vivono da sole sotto i 65 anni sono circa 3,7 milioni, di cui il 75% risulta vedovo. Hanno perso il loro amato partner anche 275 mila persone sotto i 65 anni. Nella fascia di età dai 45 ai 65 anni, il numero dei separati e divorziati è di 876 mila, mentre quelli sotto ai 45 anni scendono a 416 mila.
Hai bisogno di un prestito personale? Confronta diversi preventivi

Tirando le somme, dei 7,7 milioni di single presenti in Italia, più di 3 milioni sono vedovi, 1 milione e 500 mila sono sparati o divorziati e, poco più di 3 milioni sono celibi o nubili per scelta o perché non hanno ancora incontrato l’anima gemella.

Qualunque sia il motivo di questa situazione monofamiliare, quanto costa vivere da single?
Una recente analisi di Coldiretti su dati Istat, rivela che, in media, vivere da single costa il 64% in più, rispetto al vivere in famiglia o in coppia, ma la percentuale si alza se parliamo di spese domestiche.

I costi della casa per un single

Le spese che si fanno più sentire sono i costi fissi, come assicurazioni auto, affitto, bollette di gas ed energia elettrica. Pur cercando di contenere le uscite economiche, la gestione di un appartamento per un single costa sempre il doppio, circa il 98% in più, perché niente viene ammortizzato dall’utilizzo in comune o dalla presenza di un secondo stipendio. Se considerato molto utile per le famiglie, un comparatore di tariffe Gas ed Energia Elettrica diventa fondamentale per un single che vuole risparmiare, adattando le offerte alle sue esigenze.
Confronta gli operatori e risparmia sull’Energia Elettrica »

Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Quanto spende un single al supermercato?

Vivere da solo comporta un aumento di uscite economiche anche quando si va a fare la spesa. Per un single, lo scontrino alla cassa è in media il 64% più caro rispetto a quello che risulterebbe da una divisione pro capite delle spese di una famiglia. In nuclei da 2 o più persone si spende in media 190 euro a testa al mese in alimenti e altri prodotti di uso quotidiano. In contesti monofamiliari si arriva in media a 274 euro al mese. Questo fenomeno si spiega se vengono analizzate iniziative quali le promozioni nei supermercati che, quasi sempre, si riducono a offerte 3×2 o a sconti limitati nel tempo. Una famiglia, con più bocche da sfamare e magari con una casa più spaziosa dove stipare la dispensa, approfitta giustamente di queste campagne, risparmiando fino al 50% rispetto ad acquisti singoli o scaglionati nel tempo. Chi vive solo si ritrova solitamente ad abitare in appartamenti non molto grandi, con poco spazio da cui ricavare una dispensa. Inoltre, per quanto riguarda il cibo, preferisce l’acquisto di piccole quantità per evitare che i prodotti scadano.

Un trend in continua crescita

La fascia di età in cui si segnala un costante aumento di single è quella superiore ai 65 anni. L’invecchiamento della popolazione porta sempre più anziani a vivere in casa da soli. Molti di questi hanno una pensione che non permette loro una vita dignitosa e sale sempre di più la percentuale degli anziani che vivono in una situazione di povertà, con una media italiana attuale del 7,4% che sale fino al 19,8% al Sud.

Commenti Facebook: