Quanti sono i correntisti in Italia?

Quanti sono i correntisti in Italia che scelgono di acquistare conti correnti online? A quanto pare sono più di 100.000 ogni mese i clienti che passano dal conto bancario o postale tradizionale ai depositi online. La velocità del Digital Banking e il risparmio dato dal decreto portabilità hanno infatti incoraggiato la gestione telematica dei risparmi. Ecco come funziona e tutte le novità.

Quanti sono i correntisti in Italia?

La seconda edizione del CheBanca! Digital Banking Index tenutasi a Milano lo scorso 20 novembre 2015, ha posto il focus sulle recenti novità del settore bancario, in particolare sul numero sempre crescente di correntisti che decidono di passare ai conti correnti onlineQuanti sono i correntisti in Italia che sfruttano la portabilità per risparmiare sulla gestione dei propri risparmi? Ecco tutti i numeri e come sfruttare la portabilità.

17,3 milioni di italiani scelgono i conti correnti online

Nel 2015 la gestione del conto è a velocità di connessione. Niente più file in banca, niente più trafile e burocrazia, oggi basta un click per movimentare le somme contenute in depositi bancari e postali. Il digital banking è la nuova frontiera del risparmio sui conti correnti, tanto che 100.000 clienti ogni mese abbandonano il conto tradizione e ne acquistano uno online. Perché 17,3 milioni di italiani hanno scelto di seguire l’onda di trasformazione del settore bancario?

Il merito va attribuito soprattutto al decreto sulla portabilità dei conti correnti, in vigore dal 26 giugno di quest’anno. La normativa facilita il passaggio da un istituto bancario all’altro azzerando le spese di trasferimento, e garantendo un massimo di 12 giorni di attesa per la chiusura del vecchio deposito e per il trasferimento delle somme sul nuovo. E’ la nuova banca all’acquisto del conto corrente ad occuparsi direttamente delle operazioni di chiusura e passaggio, sollevando il correntista dall’onere di recarsi in filiale.
Trova conto corrente online »

Questo è il motivo per cui il trend dei conti correnti online è in continua crescita: si pensi che negli ultimi due anni, ben il 47% dei correntisti online ha aperto un nuovo conto, da gestire in piena autonomia anche da smarthone e tablet. Il vantaggio dei conti online e dell’Home Banking, è infatti quello di poter compiere operazioni di trasferimento, o di ricevere accrediti in qualunque luogo ci si trovi, scaricando apposite APP sul cellulare oppure da casa, accedendo alle aree private clienti in tutta sicurezza. Inoltre, chi acquista un conto corrente online può visualizzare in pochi secondi il saldo e la lista movimenti, per tenere sempre sott’occhio il bilancio.

Il risparmio garantito dai conti online però non si ferma con il decreto portabilità. Esistono infatti formule conto a zero spese dedicate a giovani, famiglie, pensionati e imprenditori. Per cogliere la volo le promozioni utilizza il trova conto corrente zero spese di SosTariffe.it.

Chi sono e quanti sono i correntisti in Italia che acquistano online

Come accennato, il CheBanca! Digital Banking Index ha rivelato come siano più di 100.000 i clienti che passano ogni mese ai conti online. Lo studio però, a svelato anche quali sono i profili cliente più attratti dal cambiamento. I correntisti online sono principalmente uomini (il 57%) tra i 35 e i 44 anni residenti in Italia (il 50%). I correntisti online rappresentano il 59,5% degli utenti Internet del nostro Paese, e per il 70% continuano ad usufruire comunque dei servizi in filiale. In crescita però, è la quota di chi preferisce gestire le finanze in piena autonomia e a distanza (il 24%).

Per questi ultimi, la modalità preferita di accesso al conto è il Mobile Banking, ovvero l’accesso al deposito da applicazioni smartphone e tablet. Oltre il 25% dei clienti accede al conto via APP e il 21,6% affianca i servizi mobili a quelli del sito dell’istituto. Il 3,6% gestisce tutto via APP (+200.000 utenti rispetto all’ultimo semestre).
Confronta conti correnti »