Quale frigorifero combinato scegliere

Il frigorifero è, quasi sicuramente, l’unico elettrodomestico che si trova in tutte le case, ed è accesso tutti i giorni dell’anno, 24 ore su 24. I frigoriferi combinati sono ideali per le famiglie di 4-5 persone, perché a differenza dei frigoriferi a doppia porta hanno il freezer posto in basso e dunque più ampio. Quale frigorifero combinato scegliere? Ecco alcune idee.

Quale frigorifero combinato scegliere
Quale frigorifero combinato scegliere? Gli aspetti da considerare

Se siete alla ricerca di un nuovo frigorifero per la casa, sicuramente vi state chiedendo, tra tanti modelli disponibili, quale sia quello più adeguato. Se la vostra situazione è quella di una famiglia di almeno quattro persone, probabilmente trovereste più convenienza in un modello combinato. Ma quale frigorifero combinato scegliere? Di seguito, alcune risposte e proposte.

Il frigorifero combinato è uno dei modelli più diffusi in Italia, soprattutto per le famiglie che hanno bisogno di più spazio. Presenta un ampio congelatore situato solitamente in posizione inferiore, ideale per conservare una maggior quantità di alimenti; i primi modelli di frigo combinato erano dotati di due motori per alimentare le celle, ma attualmente per questioni di efficienza energetica si sono diffusi molto i frigoriferi combinati con motore singolo, che consumano meno energia elettrica.

I frigoriferi combinati sono alti in media 180 cm, hanno una larghezza di circa 90 cm e una profondità media di 70 cm. In linee generali, consumano circa 60 euro all’anno, e il loro costo varia in base al modello scelto; i modelli economici partono dai 200 euro mentre quelli più costosi superano i 1.000 euro.

Dai un’occhiata anche al nostro articolo sul miglior frigorifero 2015.

Di seguito riportiamo alcune proposte convenienti di frigoriferi combinati che abbiamo identificato sul portale Amazon.it:

Come scegliere un frigorifero combinato?

Il prezzo non deve essere mai l’unico punto di riferimento quando si acquista un elettrodomestico così importante come il frigorifero, che è l’unico apparecchio a casa accesso tutti i giorni dell’anno e in tutto momento. Non è detto però che quelli più costosi siano migliori: un frigorifero con un costo medio può essere migliore di uno più costoso, soprattutto dal punto di vista dell’efficienza energetica e il funzionamento.

Più importante invece è che il frigorifero combinato abbia la funzione no frost per evitare l’accumulo di ghiaccio sulle pareti del freezer, che riducono le prestazioni dell’apparecchio e aumentano i consumi energetici.

Da tenere in conto anche la stabilità della temperatura, quella ottimale è di 3°C per il frigo e di -18°C per il freezer, ipotizzando una temperatura esterna di 25°C. Un aspetto correlato è la velocità che il frigorifero e il suo freezer impiegano per raggiungere le temperature di funzionamento ottimale, imprescindibile per la buona conservazione del cibo.

Molto importante è anche la rumorosità dell’apparecchio. Essendo sempre in cucina, e spesso vicino al tavolo dove la famiglia mangia, se troppo rumoroso (sopra i 42 decibel) creerà fastidio e diminuirà il comfort dell’abitazione.

Ricordiamo che il frigorifero ha un impatto pesante sulle bollette energetiche perché rimane accesso in maniera continua. Al riguardo SosTariffe.it ha pubblicato diversi studi, che confermano che a parità di prestazioni, conviene puntare su un modello con classe energetica A+, A++ o A+++.  E’ possibile tagliare la bolletta di oltre 80 euro grazie ad un frigorifero di classe A+++ ed è importante usare bene il frigorifero per risparmiare.

Tutte queste informazioni dovrebbero essere presenti nella scheda tecnica dell’apparecchio, consultabile anche sui siti web del produttore. In effetti, prima di recarsi al negozio fisico, è meglio prepararsi leggendo online le diverse schede e recensioni lasciate dagli utenti e dagli esperti, per sapere quale frigorifero combinato scegliere tra i modelli disponibili sul mercato.

Infine, per tagliare le bollette della luce ricordiamo è fondamentale anche scegliere un’offerta energia elettrica in linea con i propri consumi. Per identificare le proposte più convenienti rimandiamo al comparatore di SosTariffe.it

Confronta le tariffe energia elettrica

Commenti Facebook: