Quale Adsl prende meglio

Dovete attivare un nuovo abbonamento Internet e volete sapere quale linea ha la migliore copertura nella vostra città. Non avete idea di cosa significhino FTTH, FTTC e 4G LTE? Ecco come capire quale operatore vi garantisce il miglior collegamento sia fisso che da mobile

Quale adsl prende meglio

Il digital divide doveva essere superato entro il 2020, almeno questa era la promessa del Governo italiano guidato da Renzi nel 2016. Con questa espressione si intende il divario tra chi ha un accesso adeguato a Internet e chi non ce l’ha. Una differenza che nella società moderna crea una disparità di opportunità socio economiche non da poco. A distanza di 3 anni di quella dichiarazione i passi da fare restano e la copertura della banda larga è ancora un punto dolente.

Se è vero infatti che la copertura di banda larga fissa ha raggiunto oltre il 94,4% della popolazione, la banda ultra larga è ancora piuttosto indietro. Cosa si intende per banda ultra larga? I parametri comunemente riconosciuti parlando di reti in cui i dati viaggio ad almeno 100 Mb/s (utra fast broadband) o come minimo a 30 Mb/s (fast broadband).

Internet a 1 Gb/s solo per l’11% degli italiani

In questo secondo caso infatti la copertura, stando ai dati dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AgCom), raggiungerebbe circa il 67% degli italiani. La ultra fast broadband (100 Mb/s) invece sarebbe accessibile solo per il 35% delle famiglie in Italia e una percentuale ancora minore, appena il 24%, è quella coperta da collegamenti a velocità superiori (fino a 500 Mb/s). Le nuove connessioni super veloci sponsorizzare, quelle che riescono ad arrivare a 1 Gb/s, poi raggiungono potenzialmente solo 11,4% degli italiani.

Perché parliamo di copertura e banda? Per capire quale sia l’ADSL che prende meglio nella vostra zona. Fate uno speed test della linea ADSL e verificate quali sono i valori di download e upload a cui viaggiate.

Confronta le migliori offerte ADSL »

Quanto è veloce la tua ADSL?

La migliore copertura ADSL e fibra

Ogni copertura dipende dal tipo di cablatura presente nel comune in cui si usa la linea e dalla potenza dei ripetitori che ciascuna società ha a disposizione in quella zona. Lo speed test e il controllo della copertura sono i sistemi migliori per essere sicuri di scegliere la migliore linea disponibile nelle vicinanze di casa vostra. Attenzione a leggere bene le condizioni e i servizi offerti dagli operatori. In molti promuovono i nuovi contratti fibra come ultra veloce, quando in realtà poi il servizio non può essere attivato per mancanza di infrastrutture adeguate e quindi viene attivata una linea FTTC.

La nuova fibra ultraveloce è la FTTH, letteralmente Fiber to the home, ed è quella che consente le migliori prestazioni al momento portando la connessione fino a 1 Gigabit al secondo. La FTTC invece è un collegamento tra le centrali e gli armadi stradali tramite fibra, mentre tra gli armadi stradali e le singole unità abitative e commerciali il collegamento poi passa per i cavi di rame.

Per aiutarvi a capire qual è la linea che prende meglio da voi controllate il sistema a bollini (verde, rosso e giallo) della AgCom. Il garante ha stabilito che i provider avranno l’obbligo di utilizzare la massima trasparenza nella presentazione delle proprie infrastrutture fisiche e per rendere più chiaro al consumatore la differenza tra le connessioni offerte ha instituito i tre bollini. Il primo verde per connessioni FTTH o FTTB, ovvero le reti che prevedono l’arrivo della fibra ottica direttamente all’abitazione. Bollino rosso per i servizi rame e radio, privi di fibra e non collegati alla banda ultra larga. Quello giallo è per la fibra FTTC e FWA, che sarebbe, come dicevamo, quella delle reti connesse agli armadi stradali. per capire quale connessione è garantita nel vostro comune.

Ecco intanto quali sono le migliori tariffe proposte al momento dai principali operatori che offrono la nuova fibra in Italia.

  1. Internet di Fastweb è tra le proposte più competitive economiche. Con 27,95 € al mese il piano comprende: connessione FTTH fino ad 1Gigabit al secondo, attivazione e modem gratis; 3 mesi di un servizio digitale a tua scelta tra cui: PlayStation Plus, Now TV e Chili Cinema. Se sei cliente Fastweb Mobile blocchi il prezzo del canone per sempre. WOW Space, cloud facile, sicuro e senza limiti è incluso nell’offerta. Tra i servizi accessori compresi in questa offerta ci sono: il Modem Fast Gate incluso nel prezzo. Attenzione però ad informarsi bene sul tipo di copertura garantita nel vostro comune, infatti se il tipo di tecnologia disponibile è la Fibra misto rame il prezzo potrebbe essere più alto.
  2. UltraFibra Giga di Tiscali costo di 24,95 € al mese garantisce connessione Fiber to the home (controllate la copertura). Prevede un costo di attivazione di 29€.
  3. Fibra 1000 Unlimited di Wind. Costo offerta bloccata per un anno a 26,98 € al mese che però poi diventano 37,90€. Nella Versione Family Edition è inclusa la SIM dati con 100 GB al mese condivisibili per i clienti Wind All Inclusive, Call your Country Super, WindHome Magnum e Wind Smart.
  4. Internet Unlimited Vodafone costa qualche euro in più dei concorrenti, a 27,90 € al mese. Il prezzo è bloccato per 4 anni. Da questo prezzo sono escluse però le telefonate verso fissi e mobili che potete richiedere pagando 5€ in più al mese. Tra i benefit inclusi invece c’è Vodafone Ready (con assistenza e Modem Vodafone Station con Giga Wi Fi inclusi) compreso nel prezzo. Senza la sottoscrizione di Vodafone Ready il costo dell’offerta è di 26,9 euro. Promozione speciale: La Promozione non è valida su tutti i comuni, clicca “dettagli” e verifica la tua copertura. SIM internet inclusa con 30 GB in 4.5G grazie alla Vodafone Giga Network al mese per navigare fuori casa. Incluso buono del valore di 50€ valido per acquisto volo a/r + hotel sul sito Volagratis.com con una spesa minima 250€.
  5. Infine, l’offerta Fastweb Internet e Telefono a 30,95€ al mese che include attivazione e Modem FASTGate. Per i clienti Eni il prezzo dell’offerta scende a 29,95€ al mese per 2 anni. Sono incluse in questa promozione le chiamate verso rete fissa nazionale gratuite e senza scatto alla risposta, mentre quelle verso tutti i cellulari nazionali a 5 cent € al minut Accesso a WOW FI è la rete Wi-Fi di Fastweb con oltre un milione di punti da cui navigare con la tua rete anche fuori casa.

Le coperture mobile più efficienti

Il discorso sulla migliore copertura è leggermente diverso se passiamo dal lato dei consumatori mobile. In quel caso le connessioni si basano su reti diverse. Ad oggi la maggior parte degli operatori garantisce l’acceso alla rete 4G LTE. Il collegamento con questa connessione è stabile ma come nel caso delle linee fisse la copertura è molto diversa da zona a zona d’Italia. Il passaggio che in tanti clienti attendono è quello al 5G che dovrebbe portare la connessione da mobile fino alla velocità di 300 Mb/s (parliamo di velocità di download).

Per poter controllare quale degli operatori di telefonia mobile offre la linea più veloce dovrete collegarvi al portale dell’azienda prescelta e verificare quali sono i parametri garantiti nella zona che vi interessa. SosTariffe.it ha confrontato le diverse compagnie mobile ed è risultato che Vodafone sia quella con il punteggio più alto in fatto di velocità della rete. Tra i contro segnalati però c’è il continuo aggiustamento (di solito un rincaro) delle tariffe proposte, anche a distanza di poco tempo dalla sottoscrizione. Al secondo posto c’è Tim (che però in fatto di linea 3G non ha competitor). Seguono poi Wind e Tre con risultati molto diversi nei grandi centri e nelle periferie italiane. Ed ultima la compagnia che ha abbattuto i costi delle offerte Giga mobile nell’ultimo anno, Iliad, l’operatore francese deve ancora risolvere le lacune infrastrutturali sul territorio per poter competere in fatto di capillarità e copertura della rete.

Come avrete capito non c’è una risposta univoca se la domanda è qual è la linea che prende meglio. Tutto dipende dal comune in cui abitate, se state cercando una linea fissa o mobile, e da quale sia al momento la disponibilità di copertura nei pressi del posto in cui abitate. Entro il 2020, a voler essere ottimisti, però anche questo ostacolo tecnico dovrebbe essere superato e poi non vi resterà che scegliere l’offerta più conveniente e in linea con le vostre esigenze di connessione. A meno che voi non facciate parte della fetta del digital divide culturale degli italiani, con questa espressione si identificano quella porzione dei persone che non hanno un abbonamento internet per scelta, che non sono presenti sui social e che fanno insomma dell’essere disconnessi una scelta libera e consapevole.

 

 

 

 

Commenti Facebook: