Qual è il miglior frigorifero?

Il frigorifero è, quasi sicuramente, l’unico elettrodomestico che si trova in tutte le case, ed è accesso tutti i giorni dell’anno, 24 ore su 24. Che sia un vecchio modello senza nemmeno un congelatore, che sia un modernissimo smart fridge di quelli che si connettono alla rete wireless di casa e ci dicono che si è finito il latte, del frigo non ne possiamo fare a meno e perciò occorre sceglierlo bene. Se siete alla ricerca di uno nuovo sicuramente vorrete sapere qual è il miglior frigorifero. Ecco alcuni indizi.

qual è il miglior frigorifero
Come scegliere il miglior frigorifero per la casa

Qual è il miglior frigorifero? Uno combinato o un doppia porta? Un no-frost o un ventilato? Quanto dev’essere grande il frigo? Quale la classe energetica minima a cui deve appartenere, e come interpretare i livelli di rumorosità? Di seguito cercheremo di fornire alcune risposte a queste ed altre domande.

Volume e numero di motori del frigo

Per scegliere bene il frigorifero, in un’ottica di risparmio di energia elettrica, bisogna innanzitutto considerare il volume e il numero di motori dell’apparecchio. Avere un frigo troppo grande comporta uno spreco energetico notevole. Per una sola persona o è sufficiente un volume pari a 100-150 litri, mentre 2-4 persone se la possono cavare tranquillamente con un frigo da 220 a 280 litri.

Frigorifero combinato o doppia porta?

I frigoriferi più venduti al mondo rientrano sicuramente nelle categorie doppia porta o combinato. Il frigo a doppia porta è composto da due celle separate con un piccolo congelatore (di solito posizionato nella parte di sopra) e il frigorifero vero e proprio (di solito sotto); il tutto è alimentato da un solo motore, ma con un termostato in grado di discriminare le temperature.

Il frigo combinato, invece, presenta un congelatore più ampio e situato in posizione inferiore; i primi modelli contavano su due motori per alimentare le celle, ma attualmente per questioni di efficienza energetica si sono diffusi molto i frigoriferi combinati con motore singolo.

Un’alternativa meno diffusa in Italia (ma popolare in altri Paesi come gli Stati Uniti), è il frigorifero side-by-side, quello che somiglia a un armadio a doppia porta. E’ più adatto per famiglie numerose, viste le sue ampie dimensioni, ma da considerare anche che i consumi energetici saranno più alti.

Di seguito vi proponiamo alcuni dei migliori modelli di frigorifero che abbiamo trovato attualmente sul mercato:

No frost o ventilato?

I più moderni frigoriferi sono No Frost (parziale o totale), tecnologia che impedisce la formazione di ghiaccio al suo interno, il quale aumenta molto i consumi energetici, oltre a ridurre lo spazio a disposizione. Questo è un inconveniente che si verifica solo nei frigoriferi ventilati, dove la brina e la maggior umidità creano ghiaccio. Ciononostante, i consumi elettrici di un frigorifero ventilato – senza ghiaccio – sono più bassi rispetto al no frost. E’ possibile quindi andare avanti con un frigorifero ventilato, purché venga sbrinato periodicamente.

Classe energetica del frigorifero

Il frigorifero ha un impatto pesante sulle bollette energetiche perché rimane accesso tutti i giorni dell’anno in maniera continua. Al riguardo SosTariffe.it ha pubblicato diversi studi, che confermano che a parità di prestazioni, conviene puntare su un modello con classe energetica A+, A++ o A+++.  E’ possibile tagliare la bolletta di oltre 80 euro grazie ad un frigorifero di classe A+++ ed è importante usare bene il frigorifero per risparmiare.

Infine, consigliamo fare attenzione anche alla rumorosità, soprattutto se l’apparecchio verrà installato dove la famiglia passa molto tempo o se si desidera, ad esempio, guardare la TV nella stessa stanza. Per capire se l’apparecchio in funzionamento sarà rumoroso, date un’occhiata ai decibel riportati sull’etichetta: sotto i 42 decibel il rumore del frigorifero sarà praticamente impercettibile.

Dai un’occhiata anche al nostro articolo sul miglior frigorifero 2015.

Ora che sapete qual è il miglior frigorifero, vi ricordiamo che per risparmiare si può fare anche di più. In effetti, se volete tagliare le spese energetiche, oltre a scegliere e utilizzare consapevolmente gli elettrodomestici, è fondamentale avere attivato una buona tariffa energia elettrica. Con le offerte luce del mercato libero, è possibile risparmiare fino a 160 euro all’anno.

Utilizzando il comparatore gratuito di SosTariffe.it è possibile identificare rapidamente le offerte luce più adatte alle proprie esigenze.

Confronta le tariffe energia elettrica

Commenti Facebook: