Pubblicità su Internet raggiunge quella sui periodici

Secondo quanto affermano gli ultimi dati forniti dalle rilevazioni Nielsen, nel corso del primo trimestre del 2014 tutti i comparti pubblicitari avrebbero evidenziato un segno negativo. Notizie positive per il web, che si avvicina ai settimanali e ai mensili grazie a una contrazione di minore entità.

L'online advertising raggiunge i ricavi della pubblicità sui periodici
L'online advertising raggiunge i ricavi della pubblicità sui periodici

In termini più specifici, Nielsen afferma che la pubblicità su Internet ha raccolto 107.676.000 euro nei primi tre mesi dell’anno, sfiorando quanto già conseguito dai periodici (terzi per ordine di importanza) con 107.746.000 euro. Una differenza di soli 70 mila euro che potrebbe essere pressoché azzerata (con inversione di tendenza) nel corso dei queste settimane.

Scopri le migliori offerte ADSL

Come risulta altresì evidente dalle righe in introduzione, a favorire la riscossa dell’Internet advertising nel conseguimento di quote di mercato più importanti sarebbe stata una contrazione più contenuta, del 2,7%, rispetto a quella – gravissima – della stampa periodica, in flessione dell’11,8% a gennaio, del 17,4% a febbraio e del 14,6% a marzo.

Per quanto infine concerne i primi due gradini del podio, appare per il momento irraggiungibile dalla pubblicità su la televisione, i cui ricavi pubblicitari sono dati in crescita del 2% a 923,4 milioni di euro; più vicina è invece la rincorsa sui quotidiani, in calo del 15,7% in termini di ricavi pubblicitari, a quota 191,5 milioni di euro nei primi tre mesi del 2014.

Commenti Facebook: