Pubblicità su internet, primi segnali di flessione?

È probabilmente ancora presto per parlare di prime crepe nel mondo dell’advertising online. Costituisce tuttavia un primo elemento di interpretazione il nuovo report di Nielsen (aggiornato allo scorso novembre) secondo cui anche la promozione su internet starebbe attraversando una fase calante.

Prime flessioni per gli investimenti pubblicitari online
Prime flessioni per gli investimenti pubblicitari online

Complessivamente, afferma il report Nielsen, nel corso del mese di novembre 2013 gli investimenti nella pubblicità sarebbero calati del 7,2 per cento rispetto allo stesso mese del 2012, con una flessione tendenziale che avrebbe toccato i 13 punti percentuali nei primi undici mesi dello scorso anno (in termini assoluti, investimenti per 871 milioni di euro in meno rispetto allo stesso periodo del precedente esercizio).

Per quanto attiene i singoli canali di diffusione, a novembre la pubblicità in tv è calata di 11 punti percentuali, mentre la stampa continua ad essere fanalino di coda (insieme al cinema, – 24,7 per cento), con una contrazione del 20 per cento per i quotidiani e del 24,2 per cento per i periodici.

Scopri le migliori offerte internet »

A deludere è, tuttavia, anche la pubblicità su internet: il web, che finora aveva potuto rappresentare un ideale canale di diffusione in grado di contrastare anche la crisi più profonda, ha infatti chiuso l’undicesimo mese dell’anno in diminuzione del 2,3 per cento. Male anche le attività di direct mail (- 13,9 per cento) e la pubblicità su radio (- 9,5 per cento).

Commenti Facebook: