Programma per scaricare film gratis: quali sono e a cosa servono

Scaricare film gratis. Impossibile direte voi. E invece ci sono modi per farlo. Alcuni sono legali altri un po’ meno. Esistono servizi che permettono di scaricare film online e anche programmi che offrono qualcosa di simile. In entrambi i casi potrete approfittare di film scaricati sui vostri dispositivi per poterli visionare con calma quando lo si desidera.

cinema
Scaricare video online. Un buon modo per godersi il cinema casalingo

Scaricare film gratis è fattibile. Cominciamo con una buona notizia. La prima base di partenza è dotarsi  offerte ADSL che prevedano la possibilità di download illimitato a prezzi interessanti. Al giorno d’oggi, visto la grande concorrenza tra provider, non è difficile trovare offerte che prevedano un costo mensile inferiore ai 20 euro.

TIM Smart Casa a meno di 20 euro

Una volta dotati di connessione è l’ora di rintracciare i programmi per poter scaricare i video.

Download di programmi dedicati peer to peer

Tra i migliori programmi per scaricare film vi sono i cosiddetti programmi peer to peer abbreviato in P2P. Si tratta di software (client) in grado di aprirvi le porte al file desiderato permettendo di scaricarlo da più fonti. Si tratta di sistemi di condivisione che prelevano il film un po’ qua e un po’ là (ovvero da più utenti) e ricompongono il file originario nel vostro pc una volta ultimato il download.

La tecnologia più famosa è Torrent. Uno dei client più noti è BitTorrent. Una volta procurato e settato il software non rimarrà altro da fare che rintracciare il film in rete attraverso motori di ricerca dedicati o anche attraverso Google anteponendo il termine “torrent” e far avviare il download. Si tratta dell’evoluzione del noto Napster (ormai defunto) ampiamente usato all’epoca dello sviluppo delle prime connessioni free.

I programmi P2P di questo tipo sono molto funzionali in quanto offrono:

  • possibilità di avvio automatico dei download;
  • gestione attraverso un download manager interno;
  • possibilità di sospendere e riprendere il download in più sessioni senza perdere il file
  • possibilità di recuperare recensioni del file e quindi sapere se si tratta di file funzionanti.

Dall’altra parte della medaglia vi è il rischio di incorrere in file protetti da copyright e violare quindi la legge sul diritto d’autore. Un ottimo sistema che va quindi usato con cautela.

Sfruttare servizi online per scaricare video

Il download di video può avvenire in alcuni casi anche senza l’ausilio di alcun software scaricato. E’ il caso ad esempio di SaveFrom.net. Questo sito permette di scaricare video, compresi film da Youtube. Il noto servizio di casa Google, è famoso per i suoi video di tutti i tipi ospitati. Ma tra questi è anche possibile recuperare qualche film, magari un po’ datato.

Come fare a scaricare? E’ sufficiente copiare l’indirizzo del video (lo si trova sul browser nel momento in cui si avvia il video) e incollarlo sulla pagina apposita di SaveFrom. A questo punto il video verrà “catturato” e sarà possibile scaricarlo. Il servizio permette anche di scegliere il formato del video scegliendo tra:

  • Mp4
  • WebM
  • 3GP
  • Salvare solo l’audio in Mp3

Si può scegliere anche la qualità che può andare da 144 p a 480 p. Ovviamente più elevata sarà più il vostro file sarà pesante. Per questo è consigliabile verificare quanto spazio avete a disposizione sul dispositivo da cui state scaricando e ovviamente considerare che occuperete più banda maggiore sarà il peso. Anche in questo caso è bene poter usufruire di una buona connessione casalinga.

Scopri l’ADSL Absolute di Infostrada

Scaricare legalmente dai servizi di streaming TV

Nel tempo si sono moltiplicati i servizi che permettono di vedere film streaming online. Tra questi spiccano Mediaset Premium Online, Now Tv, Netflix e molti altri ancora. Tutti quelli citati permettono, in alcuni casi, di scaricare i loro contenuti. Pian piano molti servizi si stanno adeguando alla richiesta degli utenti. Scaricare film è infatti molto comodo perché permette di vederli dove la rete è carente (ad esempio in treno o altri mezzi di trasporto) e più in generale durante gli spostamenti. In queste occasioni bisognerebbe sfruttare la connessione mobile erodendo parte del traffico a disposizione.

E’ così che ad esempio Netflix (che tra l’altro ha prezzi molto concorrenziali, dai 7 ai 10 euro al mese), sta cercando di allargare quanto più possibile il catalogo di titoli scaricabili. L’unico freno è rappresentato dai diritti di copyright da rinegoziare con l’industria cinematografica. Ma è solo questione di tempo.

Scopri Joy di Fastweb

Commenti Facebook: