Primo trimestre 2012: torna in utile il provider Tiscali. Crescono i clienti mobili

Secondo gli ultimi risultati finanziari relativi al primo trimestre 2012 il provider sardo Tiscali è finalmente tornato in utile, con un netto di 300 mila euro. Un dato molto importante, soprattutto tenendo conto del -6,4 milioni registrato lo scorso anno. Il risultato ottenuto da dalla società fondata da Renato Soru, però, non consente di ottenere dei dati positivi anche sul versante ricavi.

Vai all’Offerta Tiscali

Il fatturato, infatti, è in calo rispetto al 2011: poco meno di 60 milioni di euro, contro i 69 dello scorso anno. Cala anche la clientela ADSL, che passa da 541 mila a 479 mila utenti, così come coloro che che si affidano alla rete del provider (da 370 mila a 337 mila). In realtà il segno negativo per quanto riguarda gli utenti non è da vedersi come un dato negativo: la maggior parte di essi, infatti sono stati cancellati dalla stessa azienda, perchè, come spiega il comunicato stesso della società, “morosi e silenti”.

Aumenta, invece il numero degli utenti dell’operatore virtuale mobile Tiscali Mobile, arrivato ora a 153 mila, quasi il 54% in più rispetto all’anno precedente, grazie ad un’offerta più ampia e particolarmente aggressiva (come, ad esempio, l’ottima SIM Smartphone, che offre un piano tutto incluso molto interessante e conveniente).

Commenti Facebook: