Prestito on line, chi lo concede e come richiederlo?

Oggigiorno su internet c’è (quasi) tutto: anche i famosi prestiti on line. In effetti, scegliere un prestito direttamente dal web può essere molto conveniente, e i punti da considerare per sceglierne uno non sono molto diversi da quelli tradizionali: tasso d’interesse, durata, condizioni di rimborso. Offrono la comodità di eseguire tutta la procedura direttamente da casa, e non prevedono ulteriori spese accessorie. Scopri chi concede e come richiedere un prestito online.

Richiedi un preventivo per il tuo prestito

confronto prestiti on line

Al momento di scegliere un prestito on line, i punti da tenere presente non variano rispetto i finanziamenti tradizionali: Tasso d’interesse (TAN e TAEG, quest’ultimo più importante ancora perché include le spese aggiuntive del credito), la durata del finanziamento, le condizioni di rimborso e sistema rateale, eventuali spese accessorie per l’apertura della pratica, spese per riscossione del bollettino postale, un’eventuale assicurazione, ecc.

Attualmente è possibile confrontare prestiti on line in una varietà di siti web (a breve anche su SosTariffe.it) per trovare quello più conveniente alle proprie esigenze.

E’ possibile, inoltre, richiedere più informazioni gratuitamente tramite i canali alternativi (e-mail, live chat, lasciando i propri dati e facendosi telefonare, ecc).

Chi concede i prestiti on line?

In molti si chiedono chi sono i soggetti finanziari che offrono i prestiti on line. Fondamentalmente esistono tre tipologie di soggetti che propongono finanziamenti direttamente sul web:

  • Banche o istituti di credito tradizionali;
  • Società captive o di marca;
  • Società finanziarie.

Molte persone si rivolgono alle banche o istituti di credito tradizionali per chiedere l’erogazione di un prestito personale, ad esempio per l’acquisto di un’automobile, una vacanza, un matrimonio, ecc.

Presso queste istituzioni è possibile richiedere prestiti finalizzati, cioè quelli erogati specificamente per un determinato scopo, ovvero prestiti non finalizzati, con i quali non occorre specificare la finalità ultima del denaro concesso.

Solitamente però, le società finanziarie offrono una gamma più vasta di soluzioni creditizie rispetto alle banche tradizionali, dato che sono piuttosto specializzate nell’erogazione di questa tipologia di prestito.

Le società captive o di marca, sono state create dalle aziende stesse al fine di concedere dei prestiti. Ad esempio, nel settore automobile, le più famose sono la Sava della Fiat e la FCE Bank, quest’ultima creata concedere finanziamenti per l’acquisto di un veicolo Ford.

Spesso queste società captive offrono condizioni molto vantaggiose, per spingere i consumatori all’acquisto dell’auto che promozionano. Oltre a ciò, il funzionamento delle società di marca è esattamente uguale a quello di una classica società finanziaria.

Infine, è importante ricordare che le società finanziarie sono specializzate nell’erogazione e concessione di prestiti. Visto che è esclusivamente quella la sua missione, frequentemente offrono le soluzioni più convenienti, o almeno adattabili ad ogni tipo di situazione particolare.

Commenti Facebook: