Prestiti under 30: quando è necessario chiedere un finanziamento

Nell’ultimo rapporto trimestrale dell’Istat la disoccupazione giovanile è scesa. Tuttavia, il 40,9% dei giovani italiani attivi rimane disoccupato, e questo percentuale non include i giovani inattivi (che non cercano lavoro perché sicuramente sono in università). Sia per acquistare un’auto usata, per sostenere le spese universitarie o per affrontare le situazioni di scarsa liquidità, per gli under 30 spesso è necessario chiedere un finanziamento.

prestiti under 30
A volte è necessario chiedere un finanziamento: ecco quando conviene un prestito under 30

Jobs Act sì, ma disoccupazione ancora al 40,9%

Che la crisi è finita, che il PIL è tornato a crescere, che il Jobs Act funziona e la disoccupazione scende. E’ probabile, volendo essere ottimisti, che la situazione stia davvero migliorando lentamente, ma il panorama per i giovani continua a essere buio.

Con il 40,9% del totale di giovani attivi in Italia ancora disoccupato, secondo gli ultimi dati Istat riferiti ad aprile 2015, non c’è dubbio che sono troppe le persone che fanno fatica a cominciare una vita lavorativa stabile. L’Istituto di Statistica ci tiene a sottolineare che da questo tasso di disoccupazione sono esclusi i giovani inattivi, ovvero quelli che non lavorano né cercano lavoro, perché sicuramente impegnati in Università.

Migliaia di giovani disoccupati, che si aggiungono a un esercito di circa un milione di giovani precari, tra dipendenti a termine involontari, Co.co.co e collaboratori a progetto, collaboratori occasionali e autonomi con partita IVA non più occupati.

Tutti questi giovani, che tra l’altro non sono soltanto neolaureati che ancora vivono con i genitori ma anche giovani imprenditori, neo famiglie e in genere giovani che hanno abbandonato il nucleo famigliare per cercare di “cavarsela da soli”,  attraversano da anni un periodo di grande difficoltà.

Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Quali situazioni spingono i giovani a chiedere un prestito?

In questo scenario, è facile prevedere quali sono le situazioni che spingono i giovani a chiedere un finanziamento.

Sicuramente per le giovani famiglie è fondamentale l’accesso alla prima casa e, malgrado la crisi immobiliare che ha buttato giù i prezzi delle abitazioni, riuscire ad acquistarne una – in queste situazioni di precarietà e scarse risorse economiche – non è per niente facile.

Quest’anno però è arrivato il Fondo Garanzia Casa, che si propone dare un respiro alle tante giovani coppie italiane che hanno il sogno di aggiudicarsi le ambite quattro mura. Parliamo del Fondo istituito dal Governo per facilitare l’accesso al credito da parte di giovani coppie e precari per acquisto o ristrutturazione prima casa, fornendo da garanzia per i mutui fino al 50% della quota capitale del finanziamento.

Possono beneficiare del Fondo di garanzia prima casa le giovani coppie (dove almeno uno dei due componenti non abbia superato i 35 anni), così come le famiglie con un solo genitore e con figli minori a carico, i titolari di contratto di locazione di alloggi degli Istituti autonomi per le case popolari e i giovani di età inferiore ai 35 anni con un rapporto di lavoro atipico (in base all’art. 1 della legge Fornero – legge n. 92/2012).
Scopri le migliori proposte di mutuo
Coloro che non sono in grado di acquistare una nuova casa, possono però richiedere un finanziamento per ristrutturare una vecchia abitazione di famiglia (oppure quella dove attualmente vivono i genitori, per creare un nuovo spazio dove la neofamiglia possa avere una maggiore indipendenza).

Oltre alla prima casa, moltissimi giovani hanno bisogno di un’automobile, magari anche un’usata, la cui si può rivelare di estrema utilità per questioni lavorative, e non necessariamente per fare passeggiate. Se prima la maggior parte delle famiglie riusciva a comprare una macchina per i figli, attualmente lo scarso potere d’acquisto ha lasciato migliaia di nuclei famigliari con un’unica auto per tutti.

Tanti giovani universitari, d’altronde, hanno bisogno di una mano per portare avanti gli studi e le tante spese correlate, soprattutto gli studenti fuori sede che non rientrano tra i requisiti per ricevere una borsa di studio.

Non mancano poi le giovani coppie che vogliono vedere realizzato il sogno di sposarsi, e hanno bisogno di chiedere un prestito per matrimonio perché le loro famiglie non sono in grado di far fronte a questa spesa, pur tagliando i costi il più possibile.

I prestiti per vacanze, d’altronde, sono ancora molto richiesti soprattutto dalle giovani famiglie con bambini piccoli, e non tanto dai single, che se la possono cavare con viaggi più semplici all’insegna del low-cost.

Infine, in certe occasioni si rende indispensabile chiedere un finanziamento per affrontare situazioni di scarsa liquidità, per saldare spese mediche, consolidare altri debiti precedenti o infine acquistare beni e servizi necessari per realizzare progetti imprenditoriali.
Chiedi un preventivo per il tuo prestito

Prestiti per giovani: come trovarlo

Per i giovani che hanno bisogno di chiedere un finanziamento, le banche e società finanziarie mettono a disposizione soluzioni ad-hoc molto convenienti.

Ad esempio, Compass – società finanziaria del Gruppo Mediobanca – offre un prestito speciale agli under 32 che si chiama Young ed è molto innovativo, perché prevede una rata iniziale più bassa, che cresce man mano ogni anno; in questa maniera, la maggior parte del rimborso è “rimandato”, e il giovane titolare del finanziamento ha più tempo per migliorare la propria situazione economica.

Questo prestito prevede tempi rapidi di erogazione ed è possibile ricevere l’importo concordato perfino in giornata, tramite bonifico bancario o assegno. Con questa soluzione è possibile richiedere importi fino a 20mila euro, con la caratteristica di avere una mini rata iniziale che cresce gradualmente con il tempo. Sono a disposizione dei giovani clienti diverse combinazioni di rata e durata.

In caso di giovani precari o senza busta paga, per l’erogazione di un finanziamento, Compass può richiedere la firma di un coobbligato.

Naturalmente, questo è solo un esempio, ma ci sono molti altri prestiti per gli under 30 attualmente sul mercato bancario. Utilizzando il comparatore gratuito di prestiti online di SosTariffe.it è possibile mettere a confronto le migliori proposte e individuare rapidamente quelle che meglio rispondono alle proprie esigenze.

Confronta i migliori prestiti online

Commenti Facebook: