Prestiti per stranieri, requisiti e come richiederli

L’acceso al credito può essere difficile attualmente per molti cittadini. Ma per gli stranieri è più complicato, peggio ancora se extracomunitari, dato che non tutti gli istituti bancari erogano finanziamenti ai non cittadini UE. Tuttavia, è possibile richiedere un prestito per stranieri presso alcune banche, rispettando alcuni requisiti che menzioniamo a continuazione.

prestiti per stranieri, quali i più convenienti
Anche gli stranieri possono richiedere prestiti in Italia: ecco come fare
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Gli stranieri si trovano in una situazione di svantaggio riguardo l’erogazione di prestiti, ma comunque è possibile ottenere un finanziamento presso molte banche e finanziarie presenti sul nostro territorio.

In effetti, è possibile richiedere un prestito tanto dai cittadini comunitari che extra comunitari, sempre che abbiano la cittadinanza italiana oppure un regolare permesso di soggiorno.

In più, è necessario dimostrare di avere un reddito regolare, come succede con qualsiasi finanziamento, a prescindere dal profilo del richiedente. Tuttavia, nel caso dei cittadini extra comunitari, per poter accedere al credito occorre avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato, e un’anzianità di almeno 6 mesi.

I migliori prestiti per stranieri

I prestiti per stranieri più popolari rientrano nella categoria della cessione del quinto. Con questo tipo particolare di finanziamento, la rata del prestito viene prelevata direttamente dalla busta paga, e questo costituisce una garanzia sufficiente affinché l’istituto di credito decida di erogare il finanziamento.

Tra i richiedenti stranieri sono diffusi anche i prestiti delega. In questo tipo di finanziamento l’addebito della rata mensile  avviene direttamente dal conto corrente, mentre l’ammontare del finanziamento è maggiore rispetto la cessione del quinto. In effetti, con i prestiti delega si può raggiungere il 40% dello stipendio, intanto che con la cessione del quinto si può accordare con la banca una rata massima pari al 20% dello stipendio.

Sono disponibili per gli stranieri anche i tradizionali prestiti personali, ovvero i finanziamenti non finalizzati all’acquisto di un bene specifico, ma per ottenere una maggior liquidità. Per farne richiesta, oltre al permesso di soggiorno, il cittadino straniero dovrà presentare la garanzia di un reddito stabile.

Infine, vale la pena menzionare anche i prestiti per gli studenti stranieri, che risiedono temporalmente in Italia mentre studiano nelle università. Questi finanziamenti, offerti dalle banche spesso in collaborazione con alcuni atenei, sono di solito esclusivi per gli studenti meritevoli, e servono da sostegno economico durante il loro percorso di studi.

Per maggiori informazioni riguardo le diverse caratteristiche e condizioni economiche dei principali prestiti in Italia, così come per mettere a confronto le migliori propose per individuare il finanziamento che meglio risponde alle proprie esigenze, rimandiamo al nostro nuovo comparatore gratuito ed indipendente di prestiti online.

Confronta Prestiti

 

Commenti Facebook: