Premium passa a Sky? La decisione di Mediaset a novembre

Importanti novità in arrivo per il settore della Pay TV in Italia. Entro il prossimo mese di novembre, infatti, Sky potrebbe completare l’acquisizione della piattaforma Premium da Mediaset andando così a potenziare, in modo considerevole, il suo già enorme catalogo di contenuti. Ecco tutti i dettagli sulla situazione e cosa potrebbe accadere nel corso delle prossime settimane. 

Sky è vicina all'acquisizione di Premium

Sky e Mediaset sono, da tempo, in trattativa per la cessione della piattaforma Premium che l’azienda milanese, dopo la perdita dei diritti della Serie A e della Champions League, non è riuscita a rilanciare e adesso vive un vero e proprio periodo di transizione in attesa di conoscere il suo futuro.

La trattativa per la cessione di Premium da Mediaset a Sky potrebbe concludersi il prossimo 1 di novembre. Sono già diversi mesi che le due aziende porterebbero avanti le negoziazioni sulla questione che, oramai, sembra essere arrivata verso la conclusione.

Nel frattempo, ricordiamo, già dalla scorsa estate Sky e Mediaset hanno stretto un accordo permettendo la nascita della prima offerta Sky per il digitale terrestre e l’arrivo dei canali Mediaset nel catalogo di Sky. La piattaforma Premium comprende l’attività di assistenza ai clienti, la manutenzione tecnica ed una serie di altri servizi correlati che verranno trasferiti dal controllo di Mediaset a quello di Sky una volta che la cessione diventerà ufficiale.
Scopri l’offerta Sky sul digitale terrestre

E’ chiaro, in ogni caso, che spetterà all’Antitrust dare l’ultima parola sulla questione. Dopo l’annuncio della cessione di Premium da parte di Mediaset, l’Antitrust avrà 45 giorni di tempo per analizzare la situazione ed emettere il suo parere.

Cosa cambierà per i clienti Sky?

Con la perdita dei diritti di Serie A e Champions League, il valore commerciale di Premium è, chiaramente, calato. La piattaforma può contare, in ogni caso, su diverse esclusive cinematografiche, come i film della Warner Bros disponibili in anteprima sino al 2020, che di certo fanno gola a Sky che potrà potenziare notevolmente la sua piattaforma Sky Cinema. 

Per i già clienti Sky, quindi, all’orizzonte potrebbe esserci un potenziamento dell’offerta con nuovi contenuti che andranno ad integrare il già ricco catalogo della Pay TV.

Commenti Facebook: