Premiati da Hera i frequentatori delle aree ecologiche

Hera ha premiato con un omaggio per aiutare a fare la raccolta differenziata dei rifiuti proprio i 7.000 utenti più assidui tra i 345.000 che hanno usato le 141 stazioni ecologiche del gruppo in Emilia-Romagna. In totale nel 2014 gli accessi sono stati 1.280.000. Un riconoscimento che premia chi ha a cuore il rispetto del territorio e contribuisce attivamente a migliorare il sistema di raccolta dei rifiuti, riducendo gli abbandoni sul territorio.

Cassonetti-Hera
Un riconoscimento per i 7.000 cittadini più assidui frequentatori delle stazioni ecologiche

La comunicazione di Hera rivolta ai vincitori invita a ritirare il premio entro il 31 marzo e, con l’iniziativa “Porta un amico“, a far accedere per la prima volta a una stazione ecologica un amico che non vi si è mai recato. Anche a questi cittadini verrà consegnato un gadget in cambio del conferimento di almeno 5 chilogrammi di rifiuti differenziati.
Scopri Prezzo Fisso Hera Natura »
Le stazioni ecologiche raccolgono rifiuti pari al 22% di tutta la differenziata nel territorio servito da Hera. Qui è possibile portare gratuitamente, per i cittadini, tutti i rifiuti urbani che dovrebbero essere raccolti in maniera differenziata ma non possono essere inseriti negli appositi contenitori a causa di tipologia, dimensioni o peso (rifiuti da apparecchiature elettriche, inerti, medicinali scaduti, pneumatici, oli da cucina e minerali, cartucce per stampanti).

Tiziano Mazzoni, direttore dei Servizi Ambientali di Hera, si è detto convinto che «valorizzare la collaborazione e il gioco di squadra tra l’azienda e le comunità dei territori nei quali operiamo rappresenti la ricetta ideale per continuare a migliorare il servizio erogato e, al tempo stesso, favorire una cultura allargata e condivisa della sostenibilità».

Commenti Facebook: