Polizze vita: potresti esserne beneficiario e non saperlo

Le polizze vita sono tra le polizze assicurative più richieste ma, sorprendentemente, in molti casi i beneficiari sono del tutto inconsapevoli dell'esistenza di queste assicurazioni a loro intestate. A sottolineare quest'aspetto è l'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (Ivass) in occasione della sua relazione annuale. 

Polizze vita: potresti esserne beneficiario e non saperlo

Tra le polizze di maggior rilevanza nel settore assicurativo troviamo le polizze vita che risultano molto richieste dagli utenti anche se, come sottolineato dall’Ivass, in molti casi i beneficiari di queste polizze sono all’oscuro della loro esistenza. Da un’indagine dell’Ivass, infatti, è emerso che circa 4 milioni di polizze vita sono scadute negli ultimi 5 anni senza mai essere state liquidate. Come detto, in molti casi i beneficiari non si fanno avanti per il semplice fatto che non sanno di esserlo.

In altri casi, inoltre, le compagnie assicurative non sanno se l’assicurato è o no deceduto prima della scadenza della polizza. Le polizze vita definite “dormienti” non sono state pagate dalle assicurazioni e, quindi, giacciono in attesa dell’arrivo della prescrizione. I diritti sulle polizze vita si prescrivono dopo 10 anni.

Confronta le migliori polizze vita »

Come verificare se si è intestatari di una polizza vita

L’Ivass suggerisce a tutti gli utenti interessati a verificare se un familiare oggi deceduto aveva, in passato, stipulato una polizza vita di seguire due strade. Il primo passo da compiere è quello di rivolgersi al “Servizio ricerca coperture assicurative vita” dell’Ania, l’Associazione Nazionale delle Imprese Assicurazione, che, grazie alle banche dati delle imprese associate, è in grado di fornire informazioni in merito a una persona deceduta che potrebbe aver stipulato una polizza vita.

Questo tipo di richiesta si basa sul verificare se un determinato nome compare o meno tra i beneficiari di una polizza. Di conseguenza, viene suggerito di effettuare tante richieste quante sono i potenziali beneficiari di una possibile polizza vita che potrebbe essere stata stipulata da un familiare deceduto.

Una seconda opzione da seguire, più rapida in molti casi, è rappresentata dalla possibilità di rivolgersi all’intermediario assicurativo, alla banca o alla compagnia di assicurazione a cui il familiare deceduto si serviva per tutti i servizi assicurativi. In questo caso si consiglia di effettuare una richiesta scritta sull’esistenza di una polizza vita.

Per tutte le informazioni sulla questione e per eventuale assistenza è possibile contattare il Contact Center Consumatori dell’IVASS, al numero verde 800.486.661. Questo numero è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.30.

Commenti Facebook: