PlayStation Plus: guida all’uso

Anche il mondo delle console è ormai sempre più basato su Internet ad alta velocità, sul cloud e, soprattutto, sul multiplayer. Per la PS4, una delle piattaforme più popolari al mondo, Sony ha creato PlayStation Plus, un abbonamento che permette di accedere a funzionalità e vantaggi esclusivi, come il multigiocatore online, i giochi gratuiti al mese senza costi aggiuntivi e sconti esclusivi sullo store. Qui di seguito vediamo le caratteristiche specifiche del servizio.

Il servizio di Sony dà l'accesso a giochi e multiplayer

Che cos’è PlayStation Plus

PlayStation Plus è un servizio riservato alle console PlayStation di Sony in abbonamento, che permette di rendere ancora più sofisticate le funzionalità del proprio account PSN, per ottenere il massimo in termini di gaming da una delle versioni più nuove, soprattutto la PlayStation 4 ma per alcune opzioni anche la PlayStation 3. Si tratta di un servizio online, per cui per accedere è necessario avere una connessione ADSL o meglio ancora in fibra ottica, meglio se a bassa latenza, grazie a una delle tante offerte Internet casa disponibili sul mercato.
Confronta le offerte ADSL e fibra
Chi si abbona al servizio PlayStation Plus ha diritto a diversi vantaggi, e quello più rilevante è sicuramente la possibilità di accedere alle sessioni multigiocatore online. L’unico modo per sfidarsi in multiplayer con funzionalità avanzate, infatti, è o iscriversi a PlayStation Plus o avere un account utente locale nel sistema PS4 principale di un utente iscritto.

In questo modo si ha accesso anche a diverse funzionalità online ottimizzate, come Gioco durante il download, Applicazione di accompagnamento, connettività con più dispositivi e Condividi. Visto che oggi gran parte dei videogame più gettonati si basa sulla possibilità di sfidare giocatori da tutto il mondo in tempo reale, PlayStation Plus è praticamente un must per i giocatori “seri” che amano mettersi alla prova contro avversari reali, o collaborare con loro per raggiungere un obiettivo comune; Kaz Hirai, l’amministratore delegato di Sony, ha dichiarato che più della metà dei possessori di PS4 ha sottoscritto l’abbonamento Plus.

I giochi gratis con PlayStation Plus

L’abbonamento permette anche di accedere ai giochi mensili di PS Plus, una raccolta di titoli per PS4 che si possono scaricare e utilizzare senza costi aggiuntivi durante il proprio abbonamento. Per maggio 2017, ad esempio, sono scaricabili Tales from the Borderlands, punta-e-clicca di Telltale Games, e Alienation, twin—stick shooter creato dai produttori di Dead Nation e di Resogun. Per PS3, invece, ci sono Blood Knights e Port Royale 3: Pirates and Merchants.

Dai 10 GB per l’archiviazione online a beta e demo

Tra gli altri vantaggi dell’abbonamento a PlayStation Plus ci sono:

  • il download automatico delle patch di gioco in modalità riposo: in questo modo, la PlayStation si accende automaticamente dalla modalità standby e ricerca contenuti di PlayStation Network da aggiornare, con archiviazione online;
  • l’accesso esclusivo in anteprima a nuovi giochi completi in prova, demo e prove beta pubbliche. I giochi completi sono disponibili per una durata stabilita da Sony e che varia da gioco a gioco; i demo invece offrono, di norma, un numero limitato di livelli da giocare quanto si vuole; infine le prove beta consentono di testare un gioco prima che venga rilasciato per individuare eventuali errori e bug;
  • 10 GB di memoria di archiviazione online per i dati di gioco, in modo da utilizzare il cloud per avere sempre il progresso salvato; in questo modo è possibile salvare i progressi raggiunti su un sistema e continuare poi a giocare da un altro in un secondo momento, particolarmente comodo per riprendere ad esempio il gioco dal sistema da un amico, sostituire o effettuare l’upgrade di una PS4, utilizzare al meglio i giochi Cross-Play (ad esempio quelli che possono essere giocati sia su PS4 che su PS Vita);
  • Sconti e contenuti esclusivi sul PlayStation Store.

Quanto costa PlayStation Plus

Di norma PlayStation Plus prevede diverse tipologie di abbonamento e varie modalità di pagamento. Un mese singolo costa 6,99 euro, 3 mesi 19,99 euro e 12 mesi 49,99 euro. È possibile pagare tramite Visa, MasterCard, American Express, PayPal, PaySafe Card e PostePay. Questi alimentano un portafoglio con il credito del PlayStation Store, che contiene fino a un massimo di 150 euro.

È possibile richiedere una prova gratuita di PlayStation Plus, o cliccando sul messaggio che compare la prima volta che si accede al proprio account PSN su un nuovo sistema o al PlayStation Store: basta fornire i dati della propria carta di credito. Al termine della prova si può annullare il rinnovo automatico, altrimeni verrà avviato un abbonamento mensile e verrà addebitato il costo di un mese di abbonamento.

L’abbonamento a PlayStation Plus può essere acquistato direttamente dalla PS4, sul PlayStation Store, da PC, con la versione web dello Store, tramite carta regalo di PlayStation Plus acquistata o ottenuta in regalo presso un punto vendita, o dall’Hub di PlayStation Plus sulla propria PS4.

In che altro modo avere PlayStation Plus

A regalare per un anno PlayStation Plus gratuitamente ci pensa Vodafone: l’operatore, infatti, include con la sua offerta IperFibra per la fibra ottica e la telefonia fissa 12 mesi di PlayStation Plus. Dopo la durata promozionale è possibile disattivare il rinnovo automatico, altrimenti il servizio si rinnoverà a 49,99 euro ogni 12 mesi.
Scopri IperFibra
IperFibra di Vodafone è la tariffa che include la fibra ottica fino a 300 Mega (a Milano, Bologna, Torino, Bari, Catania, Cagliari, Perugia e Venezia nelle zone coperte da FTTH), le telefonate verso fissi nazionali senza tariffazione al minuto, il modem Vodafone Station Revolution compreso nel prezzo e una SIM dati per Internet mobile da 1 GB ogni 4 settimane sotto la rete 4G di Vodafone, la più avanzata attualmente disponibile in Italia, il tutto a 25 euro ogni 4 settimane per 12 rinnovi e poi 29 euro ogni 4 settimane. E con IperFibra Family, la velocità nelle zone con FTTH arriva anche a 1 GBit/s.

Commenti Facebook: